7 maggio 2021
ore 8:50
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 41 secondi
 Per tutti

TENDENZA METEO 10-12 MAGGIO, TORNA IL MALTEMPO - Una perturbazione atlantica piuttosto intensa, associata ad un vortice di bassa pressione sulle Isole Britanniche, in avvio della prossima settimana evolverà verso l'Italia forzando l'anticiclone sub-tropicale in temporanea rimonta nel weekend. L'arrivo del fronte riporterà dunque piogge e rovesci talora a sfondo temporalesco dapprima al Nord, successivamente anche al Centrosud. 

PRIMA FASE, PIOGGE TALORA FORTI AL NORD - Lunedì 10 maggio gli effetti della perturbazione si faranno sentire soprattutto al Nordovest, dove giungeranno piogge e rovesci sparsi, localmente anche a sfondo temporalesco. Non esclusi locali nubifragi, in particolare su Piemonte e alta Lombardia. Sul Nordest il maltempo è invece atteso martedì 11, anche qui con piogge e rovesci localmente intensi e a sfondo temporalesco. Contestualmente il maltempo dovrebbe guadagnare posizioni pure su Sardegna e Toscana, a seguire resto del Centro. 

SECONDA FASE, ROVESCI E TEMPORALI ANCHE AL CENTROSUD - Tra martedì 11 e mercoledì 12 la perturbazione dovrebbe isolare un vortice depressionario in rotta dal Tirreno verso le regioni del Centrosud, che dovrebbero essere così anch'esse coinvolte da un deciso peggioramento con rovesci e temporali sparsi. Anche in questo caso non sono da escludere fenomeni localmente intensi. Il tutto accompagnato da un netto rinforzo del vento, con Maestrale anche burrascoso sulla Sardegna.

TEMPERATURE IN CALO - Chiaramente, dopo la temporanea scaldata di domenica, le temperature torneranno a calare dapprima sul Nordovest, ma tra martedì e mercoledì anche sul resto d'Italia, portandosi su valori  ancora una volta sotto le medie del  periodo nelle aree piovose. 

TENDENZA SECONDA PARTE DELLA SETTIMANA - Mentre al Centrosud dovrebbe esaurirsi l'effetto del vortice di martedì/mercoledì, al Nord potrebbero giungere nuovi impulsi instabili con ulteriori acquazzoni, ancora una volta in successiva estensione anche al Centro. Si tratta tuttavia solo di una ipotesi, data la distanza temporale elevata, e in quanto tale necessiterà di ulteriori aggiornamenti e analisi. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati