22 maggio 2021
ore 23:35
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 39 secondi
 Per tutti
Meteo ultima settimana di maggio, esordio ancora instabile per l'Italia
Meteo ultima settimana di maggio, esordio ancora instabile per l'Italia

SITUAZIONE. Rimarrà attiva almeno fino alla metà della nuova settimana l'area di bassa pressione sull'Europa centro-settentrionale, responsabile del flusso umido occidentale che da più giorni sta caratterizzando l'andamento del tempo anche sull'Italia. A risentire di tale circolazione saranno parte delle nostre regioni settentrionali ed in particolare quelle alpine, dove il tempo a tratti si mostrerà instabile, seppur alternato a fasi più soleggiate. Le regioni centrali ma soprattutto quelle meridionali rimarranno protette da un campo di alta pressione che avrà le proprie radici tra il basso Mediterraneo e il Nord Africa, con tempo più soleggiato e caldo.

METEO MARTEDÌ. Passaggio di piogge e rovesci sull'arco alpino in marcia da ovest ad est, più frequenti sulle aree centro-orientali con locali sconfinamenti alle pianure dell'alto Veneto e a quelle del Friuli VG, anche se tendenti ad attenuarsi da ovest. Rapido miglioramento invece sulle Alpi occidentali, dove subentreranno schiarite via via più ampie. Sul resto d'Italia tempo in gran parte stabile, a parte alcuni addensamenti su Levante Ligure e regioni tirreniche. Temperature in lieve diminuzione, ma ancora piuttosto caldo al Sud con punte di 30°C in Puglia e Sicilia.

Tendenza ultimi giorni del mese di maggio
Tendenza ultimi giorni del mese di maggio

META' SETTIMANA. Permarrà ancora un po' di variabilità su Alpi, Liguria di Levante e alta Toscana con qualche pioggia o rovescio che dai rilievi potrà sconfinare alla Val Padana, specie centro-orientale, mentre sul resto d'Italia il tempo risulterà più stabile e soleggiato. Temperature che recupereranno qualche grado al Nord, mentre risulteranno stabili o in lieve calo al Sud.

TENDENZA WEEKEND. Possibile temporaneo rinforzo anticiclonico nel weekend con tempo più stabile anche sulle regioni settentrionali, ma potrebbe non durare e già sul finire della settimana dal Nord Europa non si escludono nuovi attacchi instabili accompagnati da aria più fresca. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati