3 aprile 2020
ore 8:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 16 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE E TENDENZA FINO AL 5 APRILE - Si stanno esaurendo gli ultimi refoli di aria fredda di estrazione artica fin verso il Mediterraneo centrale, con le temperature che si mantengono per il momento ancora inferiori alle medie. Nei prossimi giorni, tuttavia, il vortice polare riprenderà vigore e ne conseguirà un rinvigorimento degli anticicloni sull'area mediterranea e alpina, anche con una ripresa delle temperature sull'Italia fino alla fine della settimana.

TENDENZA 6-10 APRILE - Il vortice polare tornerà a compattarsi determinando una nuova intensificazione dei venti occidentali alle alte latitudini europee a seguito di un approfondimento di diverse aree di bassa pressione, responsabili di una fase di tempo instabile e a tratti perturbato sul nord del Continente. Nel contempo l'anticiclone delle Azzorre si rinforzerà alle latitudini mediterranee e progressivamente verso l'Europa centrale, favorendo una fase con tempo stabile e temperature piuttosto miti, anche superiori alle medie del periodo, fino a ridosso del weekend pasquale.


TENDENZA PASQUA/PASQUETTA - Con questi presupposti anche il weekend pasquale dovrebbe essere caratterizzato dalla presenza dell'alta pressione alle latitudini centro-meridionali del Continente. Il tempo dovrebbe quindi mantenersi generalmente stabile e le condizioni climatiche del tutto primaverili. Si supereranno agevolmente i 20°C di giorno sulle zone di pianura, mentre i valori diurni si manterranno leggermente inferiori lungo i litorali, il cui andamento termico rimarrà condizionato dalla temperatura del mare ancora bassa in questo periodo dell'anno.

TENDENZA 13-19 APRILE - L'anticiclone delle Azzorre, con contributo subtropicale in quota, potrebbe di nuovo dominare la scena meteorologica sull'Europa centro-meridionale almeno fino alla fine della seconda decade del mese, con condizioni meteorologiche complessivamente stabili e in un contesto termico molto mite, ma con precipitazioni sotto le medie per gran parte del territorio. Discorso diverso per i Paesi del Nord Europa, dove la pluviometria potrebbe risultare ancora sopra la media per la persistenza di un intenso flusso di correnti provenienti dai quadranti occidentali, il tutto con temperature decisamente fresche e a tratti di stampo invernale. In ogni caso, vista la distanza temporale, la tendenza potrebbe subire modifiche. Vi consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazionale che regionale.

Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati