13 settembre 2018
ore 19:00
di Lorenzo Badellino
 Per tutti

L'occhio di Florence fotografato mercoledì da Alexander Gerst, sulla International Space Station
L'occhio di Florence fotografato mercoledì da Alexander Gerst, sulla International Space Station

L'uragano Florence continua la sua marcia di avvicinamento alla East Coast degli USA e ormai dista solo 400km dal North Carolina, punto previsto di approdo nella giornata di venerdì. Si muove verso nordovest alla velocità di 25km/h accompagnato da venti con raffiche fino a 210km/h ed è appena stato declassato molto rapidamente dalla categoria 4 alla 2. Ma non per questo il suo impatto avrà conseguenze minori. Se è vero che la sua intensità è in parte diminuita, è altrettanto vero che la zona di terraferma interessata sarà piuttosto ampia.

Zoom traiettoria uragano Florence
Zoom traiettoria uragano Florence


Ad aggravare la situazione, una volta che Florence avrà effettuato il suo landfall sulla costa meridionale del North Carolina, sarà la sua traiettoria successiva. Si muoverà infatti molto lentamente verso ovest-sudovest, addentrandosi di qualche chilometro nell'entroterra e sconfinando al South Carolina, interessando una vasta porzione di territorio che verrà interessata da piogge torrenziali con accumuli localmente di 400mm. I suoi fenomeni infatti si avvertiranno verso sud fino a parte della Georgia, mentre verso nord giungeranno fino alla Virginia.



Sulle coste, oltre alle piogge alluvionali, si dovranno fare i conti con venti tempestosi che innescheranno mareggiate responsabili di erosioni di alcuni tratti costieri nelle zone più esposte. Florence sarà una tempesta di enorme portata, tanto che si stimano danni per almeno 5 miliardi di dollari quando tutto sarà passato. Senza contare che sulla sua traiettoria sono collocate sei centrali nucleari che, secondo quanto ha fatto sapere la società Duke Energy che ne ha il controllo, verranno spente durante il passaggio dell'uragano. La portavoce Kathryn Green ha comunicato però che i loro impianti sono sempre stati sicuri.



Per le previsioni sugli USA clicca qui

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti