7 marzo 2018
ore 9:14
di Carlo Migliore
 Per tutti

L'inverno 2017-2018 sarà ricordato a lungo da milioni di americani per la costanza con la quale le tempeste si sono abbattute sugli stati centrali e orientali del paese raggiungendo latitudini decisamente inconsuete come il Golfo del Messico. Sono passati pochissimi giorni dall'ennesimo Nor'easter che ha colpito in particolar modo gli stati nord orientali portando bufere di neve e mareggiate senza precedenti nel Massachusets che un'irruzione polare proveniente dal Canada sta gettando le basi per una nuova tempesta in arrivo.

Gelo e neve senza fine nell'inverno americano. Arriva una nuova tempesta
Gelo e neve senza fine nell'inverno americano. Arriva una nuova tempesta

Attualmente nevicate di una certa importanza si stanno già verificando nella zona dei Grandi Laghi nel Midwest per il famoso Lake Effect Snow e cominciano a interessare la costa tra Virginia e Maryland con neve fino a Washington d.c. ma l'aria fredda non è ancora traboccata sull'Oceano Atlantico.


Il trabocco avverrà all'incirca nella serata di oggi, a quel punto un nuovo ciclone si organizzerà a ridosso della costa risalendo poi verso Nord-Nordest. Il minimo si formerà proprio su Long Island e tra Venerdì e Sabato scivolerà verso il Maine trascinandosi dietro le correnti molto fredde che lo alimentano. 

La gigantesca tempesta di Gennaio 2018
La gigantesca tempesta di Gennaio 2018

Nulla a che fare con la super tempesta occorsa all'inizio di Gennaio (chiamata dagli americani Bomb Cyclone) che ha portato la neve fino alle porte di Miami, ma considerato che siamo ormai a Marzo Inoltrato, 30 e più centimetri di neve con venti fino a 100km/h fanno ancora decisamente notizia. Gli stati che dovranno fronteggiare gelo e neve saranno tutti quelli del Midwest e quelli della East coast, dalla Virginia al Maine. Anche nella città di New York sono attese nevicate ma sarà soprattutto la città di Boston a risentire del maltempo.

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti