27 luglio 2019
ore 8:14
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 17 secondi
 Per tutti

VIOLENTI TEMPORALI SU PARTE DEL NORD, DANNI E DISAGI SU DOLOMITI E NORDEST- I primi segnali di cedimento anticiclonico si sono manifestati al Nord nelle ultime ore, dove violenti temporali non si sono fatti attendere. Primi intensi fenomeni hanno colpito la cerchia alpina dal pomeriggio, con nubifragi, locali grandinate e anche allagamenti ( sospesa tra l'altro la tappa del Tour de France ). Non sono mancati disagi e dissesti idrogeologici: frana nel bellunese sulla strada provinciale 49 tra Misurina e Carbonin, nel comune di Auronzo, con 3 mila metri cubi di materiale sull'asfalto. Problemi per i nubifragi anche in Trentino Alto Adige: in Valle di Daone evacuato un campeggio, mentre in Val di Fassa sono tracimati molti torrenti. Chiuso il Pordoi sul versante di Arabba, dove sono caduti in pochi istanti 40mm: automobilisti bloccati sono stati riportati a valle dai vigili del fuoco. Sul Rendena in Val Borzago sono morte 47 pecore alcune colpite da un fulmine altre precipitate in una scarpata durante la fuga. Sul bellunese sono caduti fino a 70mm di pioggia in meno di due ore.

Forti temporali si sono poi trasferiti sulle pianure del Nordest, colpendo in particolare modenese, ferrarese, Veneto e Friuli Venezia Giulia: numerosi interventi dei Vigili del fuoco per caduta alberi con diversi danni e disagi soprattutto per il vento forte. Maggiori problemi si sono avuti nel pordenonese con alberi abbattuti nel sacilese, ma anche a Grado e nella strada costiera a Trieste. Danni da forte vento anche tra padovano, veneziano e rodigino. Da segnalare inoltre la notevole attività elettrica con vere e proprie tempeste di fulmini. 

COLPITA DURAMENTE ANCHE TORINO E PARTE DEL PIEMONTE, FERITA UNA DONNA - Intensi temporali non hanno risparmiato neanche il Piemonte, in particolare le Valli di Lanzo dove si sono avute violente grandinate e punte pluviometriche prossime ai 70mm. Nubifragio in tarda sera anche a Torino ( fino a 65mm di pioggia ) con vento forte, alberi abbattuti soprattutto sulla tangenziale Nord, con anche una donna ferita per la caduta di rami sull'auto nella quale viaggiava. Chiuso temporaneamete il raccordo per Caselle e interrotta la linea 4 del tram. Sono centinaia gli interventi dei vigili del fuoco. La prima emergenza è proprio per alberi pericolanti e tegole spostate dalle raffiche di vento che hanno raggiunto gli 80 chilometri orari. Disagi anche nel basso Canevese, in particolare a Ciriè, e a Venaria. 

ALTRI FORTI TEMPORALI NELLE PROSSIME ORE - Non è finita, tra oggi e domani attesi altri temporali anche forti per l'arrivo di una perturbazione atlantica. In questo articolo i dettagli.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati