22 marzo 2019
ore 15:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 11 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE ORE 8. Una circolazione di bassa pressione posizionata sulla Tunisia è la responsabile del maltempo che si sta concentrando sulle due isole maggiori, ancora alle prese con piogge e temporali anche di forte intensità. Nella serata di giovedì i fenomeni si sono progressivamente acuiti sulle aree centro-meridionali della Sicilia assumendo anche carattere temporalesco. Interessati dai rovesci soprattutto Ragusano e Agrigentino (qui con accumuli fino a 40mm da inizio evento), poi spostatisi verso ovest fino agli entroterra di Palermo e Trapani.

Nel loro spostamento verso ovest i fenomeni hanno poi coinvolto anche la Sardegna, segnatamente il settore meridionale con rovesci sul Cagliaritano, a tratti fin sul Nuorese, e temporali sul Canale di Sardegna.

Forti temporali nella giornata di giovedì sul basso Mediterraneo, tanto che anche Malta è stata coinvolta da fenomeni intensi che hanno provocato allagamenti.

PROSSIME ORE. In giornata piogge e temporali insisteranno in mare aperto pilotati dal vortice tunisino e si scaricheranno sul Canale di Sardegna, sul Canale di Sicilia e sul Mar di Sicilia, ma tenderanno invece ad allontanarsi dalle coste delle isole maggiori. Nonostante questo ancora qualche pioggia è attesa in giornata in Sicilia su Trapanese e Agrigentino, in Sardegna sul Cagliaritano, ma con fenomeni che andranno esaurendosi con il passare delle ore. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Sardegna e Meteo Sicilia.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati