15 giugno 2021
ore 23:42
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 41 secondi
 Per tutti
Meteo. Caldo e afa in aumento nei prossimi giorni
Meteo. Caldo e afa in aumento nei prossimi giorni

TEMPORANEO LIEVE CALO TERMICO. Si tratta di un breve e solo parziale ridimensionamento delle temperature quello che interessa martedì parte d'Italia, destinato ad esaurirsi molto velocemente. A provocarlo è una saccatura di bassa pressione presente sui Balcani e responsabile di un debole flusso settentrionale sull'Italia che sta provocando la perdita di 2/4°C al Nord e sull'Adriatico.

TEMPERATURE IN AUMENTO MERCOLEDÌ. Già nel corso di oggi, martedì, l'influenza balcanica andrà scemando e da mercoledì le temperature torneranno a salire progressivamente sull'Italia, con esse anche la sensazione di afa. Punte di 33/34°C sono attese mercoledì al Nordovest sulle pianure tra Piemonte e Lombardia e in Sardegna sul Campidano, 33°C tra Umbria e bassa Toscana interna.

Temperature massime martedì/mercoledì
Temperature massime martedì/mercoledì

SEMPRE PIU' CALDO E AFA DA GIOVEDÌ. Seppur leggermente continueranno a salire le temperature un po' su tutta Italia con punte di 33/34°C venerdì su parte della Val Padana, specie orientale, su Foggiano e Materano e su alcune zone della Sardegna interna. Previsti fino a 34/35°C a Bologna, Terni e Firenze, 33°C a Milano, 32°C a Roma e Pescara. Aumenterà l'afa sui grandi centri urbani, soprattutto nelle ore serali quando comincerà ad incrementare il tasso di umidità. Qualche grado in meno lungo le coste, ma con umidità più elevate e di conseguenza con maggiore afa.

Temperature massime giovedì/venerdì
Temperature massime giovedì/venerdì
Temperature massime tra venerdì e sabato
Temperature massime tra venerdì e sabato

APICE DEL CALDO AFRICANO DAL WEEKEND. Caldo e afa in ulteriore intensificazione, fino a sabato al Nord quando si raggiungeranno punte di 35/36°C (ma anche su Foggiano, Sardegna interna e Catanese interno), domenica ancora al Centro-Sud, mentre sulle regioni settentrionali potrebbero iniziare a perdersi alcuni gradi per il passaggio di una linea frontale di matrice atlantica a partire dal Nordovest dalla serata di domenica. La settimana sembrerebbe chiudersi quindi con caldo intenso, specie sul versante adriatico e sulle isole maggiori, dove si potrebbero raggiungere picchi di 36/38°CTendenza comunque da confermare, vista ancora la distanza temporale. Seguiranno aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati