23 giugno 2021
ore 23:50
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 57 secondi
 Per tutti
Meteo, Italia ostaggio della canicola africana
Meteo, Italia ostaggio della canicola africana

SITUAZIONE GENERALE. L'anticiclone africano continua a mostrare un suo promontorio esteso al Mediterraneo centrale e responsabile della pesante ondata di calore che sta interessando parte d'Italia. Ad alimentare la canicola sullo Stivale è l'effetto di una saccatura depressionaria sulla Francia, sul cui bordo destro vengono richiamate calde correnti da sud che risalgono dal Nord Africa verso la nostra penisola. Insieme al gran caldo le correnti meridionali trasportano anche sabbia dal deserto che rendono i cieli lattiginosi soprattutto sulle regioni centro-meridionali, più esposte al fenomeno. 

Meteo evoluzione giovedì/venerdì
Meteo evoluzione giovedì/venerdì

PICCHI PREVISTI. Il caldo canicolare è destinato soprattutto al Sud Italia, anche se in misura minore si avvertirà al Centro e in Romagna, e sarà piuttosto duraturo. Le temperature più elevate verranno registrate tra oggi e i prossimi giorni in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con valori anche superiori a 40°C. Il caldo canicolare proseguirà almeno fino a venerdì, poi nel corso del weekend subirà una certa graduale attenuazione sulle regioni peninsulari, mentre proseguirà pressoché invariato in Sicilia, anche fino a sabato. Solo le regioni settentrionali, ed in particolare il Nordovest, non risentiranno dell'anticiclone africano, a causa della loro maggior vicinanza alla depressione sulla Francia, con conseguente maggior instabilità.

Temperature massime mercoledì-giovedì sull'Italia
Temperature massime mercoledì-giovedì sull'Italia

CITTA' PIU' CALDE. Tra oggi e giovedì attendiamo punte di 40/42°C a Foggia, Lecce, Cosenza e Catania ma con punte anche di 44°C sulle zone interne del Catanese, 38/39°C a Palermo e Matera, 36/37°C a Catanzaro, 35/37°C a Napoli, qualche grado in meno a Roma e fin sull'entroterra romagnolo. Temperature eccezionali anche in quota al Sud, con massime fino a 35/37°C ad Enna (900m), 32/33° a Gambarie (1300m) in Calabria sull'Aspromonte, sui 34°C a Potenza (800m), Campobasso (700m).

Temperature massime venerdì-sabato sull'Italia
Temperature massime venerdì-sabato sull'Italia

QUANTO POTREBBE DURARE. Entro il weekend le temperature dovrebbero subire un ridimensionamento, per il passaggio di una saccatura depressionaria sull'Europa centrale in grado di allontanare verso latitudini più meridionali il cuore dell'anticiclone africano. Si perderanno alcuni gradi soprattutto sul Sud peninsulare, dove comunque sarebbero ancora attese locali punte di 36/38°C, mentre la diminuzione sarà meno accentuata in Sicilia, quando solo domenica sulle zone interne orientali non si dovrebbe andare oltre i 36/38°C. Variazioni meno significative invece sul resto d'Italia, dove il caldo è molto più sopportabile.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati