28 giugno 2017
ore 8:02
di Fabio Da Lio
tempo di lettura
1 minuto, 19 secondi
 Per tutti

PUNTE FINO A 40 GRADI AL SUD - I termometri registreranno un'ulteriore impennata al Sud con caldo intenso da metà settimana. Roventi masse d'aria (sino a 25/27°C a 1500m sulla libera atmosfera) raggiungeranno Sicilia e Sardegna, poi le Peninsulari meridionali con conseguente rialzo termico a tutte le quote.Mercoledì si toccherà l'apice del caldo con punte sino a 40/42°C sul Catanese interno, 40°C sul Tavoliere pugliese e le interne calabre, 36/38°C su Barese, Brindisino, Leccese, 34/36°C sulla Sardegna nordorientale. Giovedì le temperature tenderanno a diminuire lievemente, ma non ovunque: i picchi più alti verranno raggiunti sui settori ionici e la Puglia (fino a 37/39°C). 

TRA VENERDI' E SABATO NUOVO PICCO DEL CALDO - Secondo gli ultimi aggiornamenti anche tra venerdì e sabato si potrebbe avere una ulteriore recrudescenza del caldo africano, richiamato da una seconda perturbazione in transito al Nord e in parte al Centro. Si potrebbero così ancora raggiungere picchi di 38-40°C tra Puglia, Calabria, Basilicata, se non addirittura superiori in Sicilia, specie tirrenica e catanese. Per un calo termico dovremo attendere la giornata di domenica 2 luglio, con le ioniche ultimo baluardo del gran caldo.

CALDO MA MENO INTENSO AL CENTRO - Il caldo canicolare proseguirà sino a giovedì con massime che potrebbero ancora raggiungere i 32/34°C e punte superiori nelle giornata di mercoledì sui versanti adriatici centrali per venti di Garbino. Giovedì le temperature scenderanno sotto i 30°C sulle Tirreniche, entro sabato anche sulle Adriatiche.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati