30 marzo 2018
ore 12:35
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 53 secondi
 Per tutti


Durante il periodo pasquale una saccatura in approfondimento sull'Europa occidentale sarà l'artefice di un rinforzo dei venti e un peggioramento dello stato del mare fino a Pasqua. Poi graduale miglioramento per Pasquetta. Vediamo i dettagli:

SABATO: Ventilazione sostenuta sull'Italia interamente dai quadranti meridionali in graduale intensificazione nel corso della giornata. I venti saranno orientati tra Sud e OSO con SSE solo sullo Ionio. Saranno forti su Mar e Canale di Sardegna, Tirreno, Stretto di Sicilia, Ionio e basso Adriatico. Moderati sui restanti bacini. I mari, fino ad agitati Mar e Canale di Sardegna, Tirreno, Stretto di Sicilia, Ionio e basso Adriatico. Mossi o molto mossi gli altri bacini. Tra sera e notte possibili mareggiate con onde fino a 4/5 metri lungo le coste della Sardegna occidentale, Tirreno centrale, ovest Sicilia, Golfo di Taranto lato Salento.

PASQUA: Venti ancora tesi o forti nella prima parte della giornata orientati generalmente da Ovest, ma da OSO sull'Adriatico centro-meridionale e da ONO su Mar di Sicilia e Ionio. Moderati con rinforzi altrove. Entro sera tendenza a disporsi quasi ovunque da ONO e intensità in lenta attenuazione. Mari, inizialmente tutti molto mossi o agitati ad eccezione dell'alto Adriatico. Possibili mareggiate sulle coste ovest di Sardegna e Sicilia e su tratti di quelle del Tirreno centro-meridionale, con onde alte fino a 3,5/4,5 metri. Entro sera moto ondoso in graduale diminuzione, soprattutto sull'Adriatico, destinato a divenire poco mosso sul settore centro-settentrionale. 

TENDENZA PASQUETTA: Venti ovunque in decisa attenuazione, anche se tra pomeriggio e sera torneranno ad intensificarsi da SSE sui bacini più occidentali. Moto ondoso in attenuazione anche su Ionio e macini occidentali, dove l'altezza delle onde si ridurrà progressivamente fino a scendere anche sotto il metro.

ACQUA ALTA A VENEZIA NELLE ORE NOTTURNE: sulla Laguna Veneta picchi attesi fino a 120cm nella notte tra venerdì e sabato (comunque non oltre il 30% del centro storico invaso dalle acque) e circa 115cm previsti nella notte tra sabato e domenica (picco alle 23.30/23.50). Maggiori dettagli previsionali dal Centro Maree qui

Per i venti previsti clicca qui

Per lo stato dei mari clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati