11 ottobre 2021
ore 23:56
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 46 secondi
 Per tutti

GOVERNA IL CANALE SCANDINAVO - Un anticiclone delle Azzorre troppo sbilanciato verso le Isole Britanniche continuerà ad invogliare le correnti fredde di matrice scandinava a scendere verso il cuore dell'Europa e fin verso il Mediterraneo. I prossimi giorni saranno davvero invernali per molte nazioni, soprattutto per Germania, Polonia, Austria e Balcani ma anche l'Italia soprattutto il versante orientale ed il Meridione saranno esposti ad una instabilità di stampo tardo autunnale, a tratti persino invernale. Il secondo impulso freddo ci raggiungerà tra la giornata di martedì e quella di mercoledì mentre il vortice attualmente presente sul Centro-Sud Italia esaurirà la sua energia. Ancora una volta le regioni più esposte saranno quelle adriatiche e quelle meridionali, proprio su queste ultime è attesa l'instabilità più marcata con fenomeni che potranno essere anche di forte intensità. Il contesto climatico sarà generalmente sotto media con massime e minime più tipiche dell'autunno inoltrato o persino di inizio inverno su alcune regioni. Vediamo le previsioni per i prossimi giorni.

METEO MARTEDÌ: Nord, nel complesso soleggiato con qualche foschia mattutina in Valpadana e qualche innocua velatura o stratificazione in transito in giornata. Più nubi su centro est Liguria tra la sera e la notte. Centro, sole prevalente con qualche velatura in transito e solo al mattino variabilità residua sull'Abruzzo ma senza fenomeni. Tra la sera e la notte nubi in aumento sul Tirreno con qualche isolato fenomeno sulla Toscana. Sud, ancora qualche debole pioggia su basso Tirreno, dorsale campano lucana e Puglia in esaurimento. Soleggiato sulle altre zone. Temperature in lieve recupero sia le massime che le minime. Venti tesi settentrionali, anche forti sullo Ionio. Mari mossi, molto mossi il basso Tirreno, il basso Adriatico e lo Ionio.

METEO MERCOLEDÌ: Nord, nuvolosità irregolare in transito sul nordest e l'Emilia Romagna, più attiva tra basso Triveneto, Romagna e Appennino emiliano dove è prevista qualche pioggia a carattere sparso, in prevalenza soleggiato su Alpi e Nordovest. Dal pomeriggio migliora anche altrove. Centro, nuvolosità irregolare lungo l'Adriatico con piogge e rovesci a carattere sparso, localmente anche temporaleschi in esaurimento a iniziare dalle Marche nel pomeriggio. Variabilità in Umbria con qualche isolato fenomeno. Ampie schiarite su Toscana e Lazio escluso nubi sulla dorsale appenninica. Neve dai 1400-1600m in calo serale sull'Abruzzo fino a 1200mSud, peggiora su Sicilia e Calabria con piogge e temporali, anche intensi nella seconda parte della giornata. Nubi e piovaschi in arrivo anche su Molise, Puglia e Basilicata. Nuvolosità irregolare in transito sulla Campania ma con scarsi fenomeni. Neve sull'Appennino molisano fin sotto i 1500m. Temperature in calo su Adriatico e  Sud in genere, stabili altrove. Venti fino a forti settentrionali in serata. Mari da mossi a molto mossi, anche agitati in serata.

METEO GIOVEDÌ: tempo ancora instabile all'estremo Sud della Penisola con piogge e temporali, residua instabilità invece sul medio Adriatico in esaurimento. Sarà soleggiato invece sulle regioni centrali tirreniche, tutto il Nord e la Sardegna. Temperature in lieve ulteriore calo al Sud, stabili al Centro Nord. Venti forti settentrionali con mari molto mossi o agitati.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati