5 agosto 2017
ore 9:51
di Andrea Colombo
tempo di lettura
1 minuto, 53 secondi
 Per tutti

Nel weekend il Nord Italia comincerà ad essere lambito da correnti atlantiche in scorrimento sull'Europa centrale, che, seppur in un contesto ancora anticiclonico e di caldo molto intenso, porteranno i primi segnali di instabilità in particolare sulle Alpi da sabato e domenica anche su Prealpi e parte della Valpadana. Nessun cambiamento sul resto d'Italia, sempre sotto l'azione dell'anticiclone africano per tutto il fine settimana.

SABATO: alta pressione che, pur cedendo gradualmente, resiste un po' per tutto l'arco del giorno. Tempo quindi ampiamente soleggiato sul Settentrione e con clima ancora molto caldo. Sulle Alpi, tuttavia, compariranno le prime note instabili, specie dal pomeriggio-sera e segnatamente sulle aree montuose di confine: Ossola, Alpi Retiche e Alto Adige. Verso sera e soprattutto durante la notte sarà inoltre probabile un primo coinvolgimento delle aree prealpine e pedemontane tra Piemonte e Lombardia. Su tutto il resto della pianura purtroppo ci sarà ancora da sudare.

Evoluzione attesa per domenica
Evoluzione attesa per domenica

DOMENICA:  il passaggio temporalesco interessa il Settentrione, da Ovest verso Est. Temporali che sulle Alpi saranno più frequenti ed estesi, risultando anche di forte intensità, e interesseranno gran parte delle nostre montagne; tra mattino e primo pomeriggio quelle centro-occidentali; a seguire quelle orientali. Qualche focolaio temporalesco transiterà anche sulle pianure, fin dal mattino tra Piemonte e Lombardia centro-occidentale, nel pomeriggio-sera tra Est Lombardia, Emilia-Romagna e Triveneto. Fugaci acquazzoni non sono da escludersi anche lungo la dorsale tosco-emiliana.
In questo frangente le temperature subiranno una prima lieve flessione grazie ai colpi di vento connessi ai temporali: il calo termico tuttavia si farà sentire soprattutto su Alpi, Prealpi e alte pianure direttamente coinvolte, meno sulla bassa Val Padana. 
Qui potete consultare le nostre previsioni a livello regionale, aggiornate progressivamente più volte al giorno. Previsioni VALLE D'AOSTA
Previsioni PIEMONTE
Previsioni LOMBARDIA
Previsioni VENETO
Previsioni TRENTINO ALTO ADIGE
Previsioni EMILIA ROMAGNA
Previsioni FRIULI VENEZIA GIULIA

AVVIO DELLA PROSSIMA SETTIMANA:
la settimana successiva vedrà una progressiva e soprattutto definitiva ritirata dell'anticiclone nord-africano. Dopo un lunedì sostanzialmente stabile ovunque, da martedì si affaccerà una robusta saccatura nord-atlantica, colma di aria fresca. Tra martedì e venerdì attraverserà un po' tutta l'Italia, portando una generale rinfrescata.  


Seguici su Google News


Articoli correlati