Redazione 3BMeteo
8 agosto 2019
ore 10:11
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
53 secondi
 Per tutti

TORNADO IN ITALIA. Sull'Europa centro-meridionale è possibile assistere alla formazione di tornado e in Italia è la Pianura Padana, pur con le sue dimensioni ridotte rispetto alle immense distese pianeggianti americane, che si presta a fungere da trampolino di lancio. In particolare è il settore lombardo-veneto-emiliano quello su cui si possono manifestare con più frequenza i fenomeni vorticosi, alcuni dei quali non hanno nulla da invidiare ai tornado americani. 

LE REGIONI PIU' A RISCHIO. In primis Veneto ( soprattutto vicentino, trevigiano e veneziano ) e Friuli Venezia Giulia, in particolare le alte pianure. A seguire vengono Lombardia, Friuli, Emilia-Romagna ( specie pianura emiliana ), Piemonte ( soprattutto orientale ) e Liguria. Poi Puglia (specie il Salento), Lazio, Toscana, Sicilia e Campania. Per la misurazione dell'intensità dei tornado viene utilizzata la Scala Fujita che varia dal grado 0 (debole) al grado 5 (catastrofico). La forza media raggiunta da noi tra 0 e 3, fatta eccezione per pochi casi (qui i super tornado italiani), ma si stima che nei prossimi anni l'incidenza sia destinata a salire.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati