28 dicembre 2021
ore 23:49
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 14 secondi
 Per tutti

IL MALTEMPO SALUTA IL 2021 CON QUALCHE GIORNO DI ANTICIPO  - L'ultima perturbazione dell'anno per l'Italia sta completando in queste ore il suo passaggio sulla Penisola interessando più direttamente le regioni meridionali con accumuli fino a 35mm nel Salernitano e 25mm nel Cosentino. Il suo transito è iniziato nella giornata di ieri, lunedì quando piogge e rovesci  hanno interessato soprattutto il Centro Nord  ma senza accumuli particolarmente abbondanti, non oltre i 20-25mm della Liguria e della Toscana a differenza dalla precedente perturbazione che aveva portato piogge intense e allagamenti in Toscana nella giornata di domenica. Adesso, il minimo che ha guidato il fronte si trova quasi sullo Ionio mentre la pressione al suo seguito tende ad aumentare gradualmente. Ultime ore di instabilità dunque e prevalentemente al Sud e sulle Alpi con qualche strascico nuvoloso poco attivo sulle regioni centrali in attesa che tutta la configurazione barica su scala europea si capovolga letteralmente da giovedì-venerdì per accogliere la grossa cellula di alta pressione di matrice africana che ci farà compagnia per San Silvestro e Capodanno 2022. Vediamo la previsione per le prossime ore:

METEO MARTEDÌ PROSSIME ORE - Nord, addensamenti irregolari e ultimi fenomeni sulle Alpi soprattutto di confine, nevosi dai 600-800m dei settori orientali ai 1400-1600m di quelli occidentali. Nuvoloso a tratti nebbioso sui settori di pianura con qualche sporadico e occasionale fenomeno tra Emilia Romagna e basso Triveneto in assorbimento. Locali debole piogge anche sulla Liguria orientale. Centro, irregolarmente nuvoloso o nuvoloso con qualche debole fenomeno tra Toscana, Umbria e Marche, variabile con ampie aperture altrove e con scarsa probabilità di fenomeni. Sud, piogge sparse tra Basilicata, Calabria e nordest Sicilia in graduale assorbimento entro il pomeriggio-sera. Variabilità altrove con schiarite via via più ampie in giornata. Temperature in lieve aumento al Centro Nord, stazionarie al Sud. Venti tesi settentrionali. Mari molto mossi o localmente agitati.

METEO MERCOLEDÌ - Nord, ancora instabile sulle Alpi con piogge, rovesci e nevicate fino a 1000m sui settori orientali, nubi basse foschie e nebbie in pianura, anche persistenti durante l'arco della giornata sul settore padano centrale. Centro, cieli ancora nuvolosi al mattino ma con scarsa probabilità di fenomeni, dal pomeriggio maggiori schiarite seppur con veli e strati in transito. Sud, residue piogge sul basso Tirreno, ampia variabilità altrove con schiarite prevalenti nel corso della giornata. Temperature in lieve aumento su Sardegna, Nordovest e regioni tirreniche. Stabili altrove. Venti settentrionali in graduale spegnimento. Mari fino a mossi


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati