5 gennaio 2021
ore 23:57
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 51 secondi
 Per tutti
Maltempo, neve copiosa e freddo sull'Italia
Maltempo, neve copiosa e freddo sull'Italia

SITUAZIONE, VORTICE AD OVEST DELLO STIVALE. Un vortice depressionario si è piazzato sul Mediterraneo centrale, subito ad ovest dell'Italia, alimentato dalla continua discesa di correnti fredde nordorientali che attraversano il Continente e raggiungono anche lo Stivale. Intorno al vortice depressionario ruota una perturbazione che sta interessando gran parte d'Italia, con fenomeni di diffuso maltempo e nevicate anche a quote basse.

FORTI PIOGGE SUL CENTRO ITALIA. Tutto il pomeriggio è stato caratterizzato da forti piogge che hanno interessato il Centro Italia, più direttamente il versante tirrenico. Su Umbria e Lazio gli accumuli pluviometrici più significativi, con punte di 50mm ed oltre nell'area di Spoleto, a nord di Roma e sul Pontino.

FRANA IN ALTO ADIGE. A causa delle piogge dei giorni scorsi e delle nevicate fino a bassa quota l'Alto Adige è soggetto a frane e valanghe. Proprio nel pomeriggio di oggi uno smottamento ha interessato la zone di Bolzano travolgendo un albergo, fortunatamente senza provocare feriti.

NEVICA SUL PIACENTINO. Nonostante le temperature leggermente sopra lo zero i forti rovesci che stanno interessando l'Emilia hanno permesso ai fiocchi di raggiungere anche la pianura del Piacentino nel corso del pomeriggio. Nevica invece generosamente sull'Appennino Tosco-Emilliano, come dimostrano queste immagini che giungono da San Pellegrino in Alpe, nella Lucchesia.

NEVE SCESA FINO A 300M IN TOSCANA. I fiocchi di neve sono scesi fino a 300m di quota sulle zone interne della Toscana, su Casentino, Mugello e in Garfagnana. Con le ore pomeridiane i fenomeni si sono però attenuati sulla regione, a parte qualche rovescio che si attarda sulle zone interne più orientali.

NEVE SUI RILIEVI LAZIALI. Continua a nevicare anche sulle zone interne del Lazio, in particolare sul Frusinate, dove a 1000m di quota lo spessore di neve ha raggiunto i 10/15cm, con limite pioggia-neve intorno a 600m.

NEVE SOTTO I 400M TRA LAZIO ED UMBRIA. I forti rovesci che stanno colpendo il Lazio hanno permesso alla neve di abbassarsi anche sotto i 400m. Nevica e attacca sulla Terni Rieti con fiocchi già a 350m di quota al confine tra Ternano e Reatino, in territorio umbro, nonostante le temperature si mantengano ancora leggermente positive.

Neve al confine tra Umbria e Lazio (Fonte: forum lineameteo)
Neve al confine tra Umbria e Lazio (Fonte: forum lineameteo)

ALLAGAMENTI NEL LAZIO E IN UMBRIA. Le abbondanti piogge che stanno interessando il Lazio, anche con temporali, hanno provocato allagamenti nel litorale di Fiumicino, a Focene, con strade invase dall'acqua. I residenti hanno dovuto chiamare i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

NEVICA A CUNEO. La pioggia di inizio mattinata si è trasformata in neve a Cuneo, con larghi fiocchi che imbiancano tetti e strade. Piove invece sul capoluogo regionale, con la colonnina che segna +3° a Torino.

FORTI TEMPORALI NEL LAZIO. Intanto continuano e si intensificano i temporali su buona parte del Lazio nel corso del mattino, in particolare tra le zone a sud di Roma e il Frusinate, con gli accumuli pluviometrici che raggiungono ormai i 20mm dalla mezzanotte. I fenomeni si inoltrano verso le zone più interne in forma di rovescio, con la neve che cade dai 600m circa sull'Appennino. 

MALTEMPO SU NORDOVEST E BASSA VAL PADANA, NEVE IN PIEMONTE. Il ramo settentrionale della perturbazione interessa il Nordovest con fenomeni che risultano più frequenti su Liguria e basso Piemonte e neve già dai 300/500m. Quota neve simile anche in Emilia Romagna, mentre piove in pianura dal Reggiano verso est, fino al Riminese. Altri 20/30cm di neve fresca sono caduti nelle ultime ore sulle vette dei rilievi emiliani, oltre a quelle già molto abbondanti degli ultimi giorni.

CENTRO-SUD, TIRRENICHE NEL MIRINO DEL MALTEMPO. Sulle regioni centro-meridionali sta agendo l'atro ramo della perturbazione, con coinvolgimento diretto del versante tirrenico. Piogge e rovesci si estendono dalla Toscana alla Campania, a tratti anche temporaleschi. Accumuli pluviometrici nell'ordine dei 25/30mm in Toscana nel Grossetano, 20mm in Campania sul Salernitano, tutti dalla mezzanotte. I fenomeni si spingono verso l'interno, fino a sconfinare a tratti delle coste adriatiche tra Marche e Abruzzo, dove risultano però più deboli.

NEVE A QUOTE COLLINARI IN APPENNINO. La neve cade a partire dalle quote collinari lungo l'Appennino, già dai 500/600m. Fiocchi dunque sui rilievi non solo toscani, ma anche umbro-marchigiani, laziali, abruzzesi, ma anche su tratti di quelli campani.

MALTEMPO E FREDDO IN SARDEGNA. Non viene risparmiata dai fenomeni la Sardegna con piogge e rovesci soprattutto sulle aree centro-meridionali in avvio di giornata e neve sulle zone interne già a partire dai 600/700m.

PROSSIME ORE. Insisterà il maltempo su buona parte del Nord, intensificandosi soprattutto su Liguria, Piemonte centro-meridionale e bassa Val Padana, ma con fenomeni che nel corso del giorno cercheranno di risalire verso nord, fino a lambire Prealpi e Dolomiti in serata, con alcune nevicate dai 200/300m, a tratti fin sui fondovalle, a tratti in pianura sul basso Piemonte. Maltempo anche su gran parte del Centro-Sud peninsulare con piogge e rovesci che insisteranno soprattutto sul versante tirrenico dalla Toscana, fino a Lucania e Campania anche con temporali, ma alcuni rovesci sconfineranno all'Adriatico, fino all'alta Puglia, attenuandosi però in serata. Neve sull'Appennino già dai 500/700m, 800m in Campania. Piogge e temporali anche in Sardegna, ma in attenuazione in serata. Condizioni più stabili invece all'estremo Sud, con cieli offuscati da stratificazioni medio-alte su Sicilia, Calabria e Salento. Temperature in calo, venti forti tra sudovest e sudest, di Tramontana sul Ligure. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione per l'Epifania clicca qui.

Meteo Italia martedì 5 gennaio
Meteo Italia martedì 5 gennaio

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati