8 ottobre 2020
ore 23:52
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 33 secondi
 Per tutti
Freddo in intensificazione la prossima settimana
Freddo in intensificazione la prossima settimana

PRIMO AFFONDO ARTICO NEL WEEKEND. L'affondo artico che nel fine settimana raggiungerà il Mediterraneo centrale determinerà un abbassamento delle temperature anche sull'Italia a partire dalle regioni settentrionali, con le condizioni climatiche che assumeranno nuovamente sembianze da pieno autunno. Nei giorni successivi l'aria fredda riuscirà probabilmente a dilagare verso il resto d'Italia, a causa della formazione di un vortice di bassa pressione proprio in prossimità del nostro Stivale.

DOMENICA NEVE A QUOTE BASSE SULLE ALPI. Insieme al freddo che alimenterà il vortice dovremo fare i conti anche una serie di fronti perturbati, responsabili di locali condizioni di maltempo e nevicate anche a quote basse per la stagione. In particolare domenica il primo episodio di maltempo sembra seriamente intenzionato a coinvolgere il Triveneto con nevicate sulle Alpi orientali anche sotto i 1000m, specie sui settori di confine. Qualche fiocco a quote basse per la stagione non escluso fin sull'Appennino Settentrionale.

FREDDO IN AUMENTO LA PROSSIMA SETTIMANA. Tra lunedì e martedì il maltempo dovrebbe concedere una tregua sulle regioni settentrionali, ma il continuo afflusso di aria fredda e le schiarite determineranno un vistoso calo delle temperature minime, con valori che sulla Val Padana potrebbe scendere sotto i 5°C. Minime sotto gli 8-10°C potranno altresì registrarsi sulle aree interne del Centro. Sarà questa l'occasione per gelate notturne sulle località alpine, localmente fino a quote collinari al Nordest.

NUOVO PEGGIORAMENTO A META' SETTIMANA. Verso la metà della settimana una possibile nuova offensiva fredda proveniente dal Nord Europa potrebbe innescare un'altra fase perturbata su molte delle nostre regioni. Data l'aria in circolazione relativamente fredda la neve potrebbe cadere a quote basse per la stagione, quantomeno sull'arco alpino. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati