1 dicembre 2019
ore 20:42
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 31 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 20.30: Il ritorno delle piogge abbondanti e le già precarie condizioni del territorio causate alle forti precipitazioni dei giorni scorsi hanno favorito il movimento della frana che aveva costretto la chiusura della A6. I sensori installati dopo il crollo del viadotto della Madonna del Monte hanno infatti segnalato che la frana è in movimento costante e rappresenta una seria minaccia.  Si è reso pertanto necessario l'immediato stop alla circolazione anche sulla carreggiata sud che era stata riaperta nei giorni scorsi con un doppio senso di marcia. Intanto le piogge più intense sulla regione si concentrano nella provincia di Genova dove dalla mezzanotte si sono già raggiunti i 70mm. Piove bene anche in Piemonte seppur con accumuli minori, non superiori ai 15-20mm. Stessa situazione sulla Lombardia mentre i fenomeni risultano più deboli su Emilia Romagna e triveneto dove il grosso della perturbazione è atteso a fine giornata. In montagna sulle Alpi, specie centro occidentali dominano le nevicate che si sono spinte fino a quote collinari in Piemonte con accumuli freschi fino a 40cm. Nell'ultima ora la neve ha cominciato a imbiancare anche la città di CuneoQui un approfondimento.

AGGIORNAMENTO ORE 14,30. La perturbazione sta intensificando i suoi effetti al Nordovest e le piogge si stanno facendo battenti su tutto il Piemonte, oltre che sulla Liguria centro-occidentale, Valle d'Aosta ed ovest Lombardia. Gli accumuli pluviometrici più rilevanti interessano la Liguria, con punte di oltre 40mm sul Genovese su un terreno ancora saturo per le piogge dei giorni scorsi, anche se al momento non si segnalano particolari criticità. Sulle Alpi occidentali si stanno intensificando le nevicate, con quota neve che si assesta sui 600/800m in Piemonte, circa 800m in Valle d'Aosta, mentre oltre i 2000m sulle Alpi occidentali si registrano accumuli di neve fresca di circa 15cm.

AGGIORNAMENTO ORE 8. Pilotata da una depressione in approfondimento sulla Penisola Iberica una perturbazione atlantica ha raggiunto le regioni di Nordovest provocando un peggioramento nella notte, con il ritorno delle piogge su Piemonte, Liguria e settori occidentali di Lombardia ed Emilia. Sulle Alpi occidentali nevica oltre quota 1000m, con fenomeni che stanno subendo una certa intensificazione tra il settore marittimo e quello delle Cozie. Sul resto d'Italia il tempo è ancora stabile, ma si segnalano nebbie, foschie dense o nubi basse su Val Padana, litorale adriatico centro-settentrionale e tratti della Toscana.

METEO PROSSIME ORE. Maltempo in intensificazione già in mattinata al Nordovest con piogge e rovesci che diverranno insistenti su Piemonte e Liguria centro-occidentale, fenomeni anche forti nel pomeriggio, specie su Ponente Ligure, Genovese e basso Piemonte. Piogge in intensificazione anche su Lombardia, Triveneto, Levante Ligure ed ovest Emilia in giornata con fenomeni che raggiungeranno anche la Toscana, specie settentrionale. Fenomeni più deboli o del tutto assenti invece su Emilia orientale, basso Veneto e Romagna. Neve sulle Alpi dagli 800/1000m, in calo fino a 400/600m entro sera sul Piemonte occidentale, 500/700m sull'Alto Adige. Sul resto d'Italia tempo più stabile e soleggiato, pur con qualche addensamento sull'area tirrenica ed in Sicilia e velature o stratificazioni alte in scorrimento sull'Adriatico centro-settentrionale. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Guarda le foto che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Sei amante dello sci? Consulta la nostra sezione neve con tutti le informazioni su numero di impianti aperti, altezza neve e tanto altro per tutti i comprensori italiani e non solo.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati