25 novembre 2018
ore 12:29
di Manuel Mazzoleni
 Per tutti


NUOVO IMPULSO FREDDO AD INIZIO SETTIMANA - Un robusto campo di alte pressioni staziona sul comparto settentrionale del Vecchio Continente, raggiungendo valori barici sino a 1035 mb sul Mare del Nord (CALDO RECORD ISLANDA). Lungo il suo bordo meridionale un nuovo impulso freddo dall'Europa nordorientale si muove in moto retrogrado verso gli Stati centrali e l'Europa sudoccidentale, interessando anche l'Italia centro settentrionale. Nel suo moto scaverà un centro di bassa pressione in prossimità della Sardegna, responsabile di tempo instabile in molte parti dello Stivale. Il tutto accompagnato da un ulteriore calo termico al Nord, un rialzo invece al Sud. Nel dettaglio:

METEO LUNEDÌ - Peggiora su Isole maggiori ed entro sera su gran parte delle Peninsulari centro meridionali con fenomeni localmente moderati o forti su centro nord Sardegna, Lazio, Campania, intere abruzzesi, Molise e Lucania. Peggiora anche al Nord ad iniziare dalle Alpi. NEVE sin verso i 600/800m al Nord, in ulteriore calo la notte sin verso i 300/400m tra basso Piemonte e interne liguri di Ponente. Oltre i 600/1200m sulla dorsale centro settentrionale.

Meteo Lunedì - Peggiora su gran parte del Paese
Meteo Lunedì - Peggiora su gran parte del Paese

METEO MARTEDÌ - Instabile o perturbato su gran parte dell'Italia con piogge qualche temporale. NEVE oltre i 600/800m su Alpi e Prealpi, sin verso i 300/400m tra basso Piemonte, interne savonesi e Appennino emiliano-romagnolo, ivi con fiocchi coreografici sino ai fondivalle. Limite nevicate in rialzo, invece, al Centro Sud. Migliora poi in serata al Nord ed a seguire al Centro. Temperature in deciso rialzo al Sud con valori oltre i 20°C: CLICCA QUI

Martedì inizialmente instabile ma migliora
Martedì inizialmente instabile ma migliora

METEO MERCOLEDÌ - Il nucleo freddo si sposterà ulteriormente verso Ovest, favorendo cosi la rimonta sull'Italia di un temporaneo campo anticiclonico. Ancora qualche residuo fenomeno su Ovest Alpi, basso Piemonte, Liguria, Toscana, Sardegna occidentale, Sicilia tirrenica e basso versante tirreno; ampi spazi soleggiati altrove.

TENDENZA A SEGUIRE - L'aria fredda scaverà una circolazione depressionaria sull'Europa occidentale che attiverà così un flusso di correnti umide sudoccidentale diretto verso l'Italia. Esso porterà un nuovo peggioramento del tempo ad iniziare dal Nord venerdì con estensione dei fenomeni nel weekend anche al Centro Sud. Maltempo che sarà però accompagnato da un nuovo rialzo termico con neve sulle Alpi solo a quote medio-alte.

Possibile nuovo peggioramento nel weekend
Possibile nuovo peggioramento nel weekend

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti