10 ottobre 2018
ore 6:10
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 40 secondi
 Per tutti

Situazione: Una robusta cellula di alta pressione di matrice sub tropicale interessa gran parte dell'Europa centro orientale e del Mediterraneo, in aggiunta un minimo di bassa pressione centrato sulle Baleari sta richiamando correnti molto miti dal nord Africa verso l'Italia. Le conseguenze di questa doppia azione si traducono in un riscaldamento generoso dell'aria con temperature che restano al di sopra delle medie stagionali su molte regioni, in particolare quelle dei versanti tirrenici. Nel corso delle prossime ore/giorni la depressione iberica avanzerà verso levante coinvolgendo parte della Penisola (qui le previsioni) e determinando un locale abbassamento delle temperature, altrove il clima mite resisterà. Vediamo i dettagli.

Mercoledì: La sardegna e le regioni di nordovest risento della circolazione instabile, il resto d'Italia resta con sole prevalente e qualche velatura (qui le previsioni). Le temperature sono previste ancora al di sopra delle medie su gran parte sei settori, soprattutto Val padana centro orientale, regioni tirreniche ed estremo Sud. Le città più miti Firenze con 26°, Roma e Cagliari con 25°, Napoli, Palermo, Bologna e Venezia con 24°. Dettagli grafici:

Giovedì: Isole Maggiori e Nordovest nelle mire della depressione con tempo instabile, coinvolta anche parte della Toscana (qui le previsioni), ancora tempo discreto sul resto Penisola ma con qualche nube in più sul Tirreno. Lieve calo termico generalizzato sull'Italia, più percepibile al Nordovest ma con massime ancora localmente prossime ai 24-25° in Sardegna (nonostante le piogge), Toscana, Lazio interno, Umbria e Campania. La città più mite ancora Firenze con 26°. Dettagli

Giorni successivi: L'instabilità tende ad attenuarsi lasciando qualche strascico Venerdì sulle Isole Maggiori, altrove il tempo si rimette e in prospettiva il weekend sarà abbastanza soleggiato. In virtù di questo soleggiamento le temperature resteranno miti e sopra le medie stagionali con massime che potranno raggiungere ancora facilmente i 23-24° su molte località.

Per tutti i dettagli clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati