25 ottobre 2020
ore 23:40
di Fabio Da Lio
tempo di lettura
1 minuto, 1 secondo
 Per tutti
Neve Alpi
Neve Alpi

Una nuova perturbazione atlantica a inizio settimana attraverserà le regioni del Nord ma poi anche il Centro, portando nevicate talora abbondanti in alta quota sulle Alpi.  La neve a inizio peggioramento cadrà sopra i 1800-2000m al Nordovest e oltre i 2200-2300m al Nordest

Con il passare delle ore il limite tenderà lentamente a scendere, specie nella fase di occlusione del fronte perturbato, così da raggiungere i 1000-1200m sulle Alpi Retiche lombarde nella notte tra lunedì e martedì e i 1300-1400m entro martedì mattina sull'Alto Adige, mentre il resto del Nordest rimarrà sul ramo caldo della perturbazione e la quota sarà sempre elevata. Attesi accumuli localmente abbondanti in alta quota in particolare tra Lombardia e Trentino occidentale: dai 2500-2800m si prevedono accumuli prossimi al metro di neve fresca in 24 ore!

Aria più fredda dilagherà inoltre dalla Valle del Rodano verso Sardegna e medio-alto versante tirrenico, tanto che martedì mattina un po' di neve farà la sua comparsa fino a 1400-1600m sull'Appennino tosco-emiliano (anche più in basso sui rilievi emiliani occidentali) e attorno ai 1700-1800m sulla dorsale umbro-laziale. 

maltempo in avvio di settimana
maltempo in avvio di settimana


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati