19 maggio 2022
ore 23:53
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 15 secondi
 Per tutti

PROSSIMA SETTIMANA POTREBBE CAMBIARE TUTTO - Il dominio anticiclonico che porterà caldo record sull'Italia e su buona parte dell'Europa occidentale fino al weekend, potrebbe essere sconfitto da un vero e proprio colpo di spada proveniente dal nord Atlantico a metà della prossima settimana, più o meno tra mercoledì e giovedì. Un impulso di aria fredda che grazie ad un vortice sul Mare del Nord punterebbe dritto sul Mediterraneo bucando letteralmente la massa d'aria calda presente. Questa ipotesi ancora da confermare avrebbe un doppio risvolto, uno positivo e uno negativo. Quello positivo è che il caldo anomalo se ne andrebbe dalla Penisola e tornerebbero temperature più normali per il periodo, quello negativo è che il contrasto termico improvviso potrebbe scatenare la formazione di temporali anche violenti con nubifragi,  colpi di vento e grandine, nulla che aiuterebbe le condizioni di siccità creando ulteriori problemi all'agricoltura. Ma purtroppo tra le conseguenze più disastrose del cambiamento climatico ci sono proprio questi mutamenti di scenario drastici e improvvisi ancorché prevedibili con largo anticipo. 

Dunque questa la novità di rilievo, una possibile interruzione del grande caldo a suon di forti temporali tra mercoledì e giovedì quindi tra il 25 e il 26 maggio ma con qualche avvisaglia temporalesca al Nord già da inizio settimana. Il peggioramento del 25 riguarderebbe a scaglioni tutta la Penisola ad iniziare dalle regioni settentrionali. Nei prossimi aggiornamenti potremo essere più precisi.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati