19 marzo 2019
ore 9:10
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 33 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO: Aria più fredda proveniente dal nord Europa sta facendo il suo ingresso sull'Italia al seguito di una perturbazione che sta portando pioggia e anche neve fino a quote medio basse al Nord. E' l'inizio di una fase di stampo tardo invernale per alcune regioni che durerà fino alla giornata di mercoledì, poi in seguito il recupero dell'anticiclone delle Azzorre riporterà le temperature in linea col periodo primaverile. Dettagli:

Martedì: aria più fredda da nordest affluisce sull'Italia mentre la perturbazione interessa ancora le regioni del medio Adriatico e parte del Sud. Le temperature scenderanno ulteriormente sulle regioni del medio adriatico e del Nordest, lieve diminuzione anche al Sud, stabili altrove. Al nord previste massime tra 11 e 14° più fredde su Alpi, Emilia Romagna e Friuli. Al Centro massime tra 13 e 16° sul Tirreno e tra 8 e 13° sull'Adriatico, al Sud tra 14 e 16°. Dettagli

Mercoledì: Continua l'afflusso freddo che alimenta una bassa pressione sulle regioni meridionali. Le temperature restano ancora leggermente sotto media su alcuni settori soprattutto nordest e medio Adriatico, più o meno in linea col periodo altrove. Al nord previste massime tra 11 e 15° . Al Centro massime tra 13 e 16° sul Tirreno, tra 10 e 13 sull'Adriatico, al Sud tra 14 e 16°. Dettagli

Giovedì: si attenua l'afflusso freddo e  anche il maltempo, quindi le temperature sono previste in lieve e generale aumento un po' su tutta la Penisola. I valori massimi saranno generalmente in linea con il periodo. Al nord previste massime tra 13 e 18° . Al Centro massime tra 13 e 18° più fresche sull'Adriatico, al Sud tra 14 e 18°. Dettagli

Giorni  successivi: L'irrobustimento dell'anticiclone delle Azzorre sull'Italia comporterà un ulteriore lieve aumento delle temperature a iniziare dalle regioni settentrionali, aumento che si propagherà anche al Sud entro il weekend. Restate sempre aggiornati.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati