28 febbraio 2021
ore 10:21
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 48 secondi
 Per tutti
Immagine di archivio
Immagine di archivio

ANTICICLONE IN GRAN FORMA A INIZIO SETTIMANA. Con l'inizio della nuova settimana l'anticiclone tornerà a dominare lo scenario europeo, inglobando in particolare gli stati centrali, dal Regno Unito al sud scandinavo, alla Germania e al Mediterraneo centrale, dove il tempo si mostrerà stabile e in prevalenza soleggiato. I flussi freddi settentrionali rimarranno in azione lungo il suo fianco destro, puntando gli stati orientali del Continente e il Mar Nero, mentre più ad ovest infiltrazioni umide atlantiche non avanzeranno oltre la Penisola Iberica. Le temperature torneranno ad aumentare sull'Europa centrale, portandosi su valori quasi primaverili fino a metà settimana, ma alle latitudini settentrionali si starà mettendo in moto una circolazione che avrà ben poco di primaverile e che nel giro di qualche giorno coinvolgerà farà ripiombare in inverno più di mezzo continente.

La tendenza meteo tra il 5 e il 7 marzo
La tendenza meteo tra il 5 e il 7 marzo

SECONDA META' DELLA SETTIMANA, SI PREPARA IL RUGGITO INVERNALE. Da giovedì l'anticiclone punterà oltre il Regno Unito, fino a raggiungere l'Islanda e lungo il suo fianco destro si metterà in moto una discesa di aria fredda che dalle latitudini artiche guadagnerà strada verso sud giorno dopo giorno ed entro il weekend raggiungerà anche il Mediterraneo centrale e l'Italia. Entro giovedì i paesi affacciati al Mare del Nord e al Baltico subiranno un netto calo delle temperature, con valori che torneranno in stile invernale. A ridosso del prossimo weekend l'irruzione fredda avrà conquistato paesi come Francia, Germania, Polonia, comparto settentrionale balcanico, oltre naturalmente a quelli orientali verso i confini con la Russia.

NEVE ANCHE IN PIANURA. E' atteso anche u peggioramento sugli stati centro-orientali europei, con piogge e nevicate in abbassamento di quota tra giovedì e venerdì su Germania, Polonia, paesi baltici, Bielorussia, con fiocchi che spesso riusciranno a raggiungere quote pianeggianti. Nel weekend possibile maltempo fin sui Balcani, anche in questo caso con neve a quote basse o addirittura in pianura, mentre più a nord i rasserenamenti potrebbero favorire temperature minime vicine ai -10°C su paesi come Polonia, Bielorussia, Ucraina e stati baltici.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati