mer 13
14°C 22°C
gio 14
15°C 28°C
ven 15
19°C 32°C
sab 16
17°C 27°C
dom 17
17°C 30°C
lun 18
16°C 23°C
mar 19
12°C 23°C
mer 20
11°C 18°C
gio 21
10°C 19°C
ven 22
12°C 21°C
sab 23
12°C 24°C
dom 24
15°C 26°C
lun 25
13°C 23°C
mar 26
11°C 21°C
mer 27
9°C 17°C
gio 28
9°C 17°C
ven 29
10°C 19°C
vota
4.6 su 8767

Tendenza meteo Enna prossimi 15 giorni

Tendenza meteo 15 giorni

TENDENZA 1-7 GIUGNO 2020 - Per i primi giorni del trimestre estivo che, come da convenzione, ha inizio proprio il primo giorno di giugno, non c'è attendersi un grosso stravolgimento delle condizioni meteorologiche sull'Italia e sul resto dell'Europa. Infatti a livello sinottico, rispetto a questi ultimi giorni, cambierà ben poco circa il posizionamento delle principali figure bariche sul Continente europeo: l'anticiclone delle Azzorre continuerà a posizionarsi con i suoi massimi alle alte latitudini, favorendo condizioni stabili e molto miti sulla Penisola scandinava, così come su Benelux, Germania e in parte anche sul Regno Unito (qui in particolare tra il 30 maggio e il 2 giugno), dove si registreranno temperature ben superiori alle medie. Lungo il bordo orientale del campo anticiclonico continueranno invece a scorrere correnti piuttosto fredde per il periodo provenienti dall'Artico Russo che giungeranno fin sui Balcani, sotto un flusso di correnti nord-orientali a tratti piuttosto teso. Instabilità atmosferica che tornerà, con buona probabilità, ad influenzare il tempo anche sull'Italia, in particolare sul comparto alpino centro-orientale, sul Triveneto e sul versante adriatico (specie settori appenninici), aree maggiormente esposte a questo tipo di circolazione, dove le temperature tra l'altro si manterranno ancora una volta su valori più freschi e intorno alle medie del periodo (se non localmente al di sotto in caso di un passaggio frontale). Nel contempo, andrà a prender vita una circolazione depressionaria ad Ovest delle coste portoghesi, rinvigorita dalla discesa di una saccatura in aperto Atlantico: proprio questa circolazione di bassa pressione potrebbe compromettere parte della seconda decade di giugno sull'Europa sud-occidentale, Mediterraneo e Italia compresi, risultando protagonista della scena meteorologica su queste aree. 

TENDENZA 8-14 GIUGNO 2020 - Tra la fine della prima e l'inizio della seconda decade di giugno, potrebbe instaurarsi una circolazione depressionaria sull'Europa sud-occidentale che andrebbe a coinvolgere anche parte del Mediterraneo, alimentata dalla discesa di masse d'aria di estrazione polare-marittima provenienti dall'Europa centro-settentrionale. Ne conseguirebbe così una fase contraddistinta da condizioni meteorologiche spiccatamente instabili, con il passaggio di perturbazioni di origine atlantica soprattutto tra Portogallo, Spagna, Italia, Francia e Paesi alpini, mentre l'anticiclone delle Azzorre andrebbe così a posizionarsi con i suoi massimi in aperto Atlantico. Atteso quindi un periodo con temperature anche al di sotto delle medie al Nordovest e a tratti anche su Sardegna e regioni centrali tirreniche, qui con precipitazioni  che potrebbero anche risultare superiori alla norma. Fase più asciutta invece lungo il versante adriatico e ionico, ma senza particolari ondate di calore almeno fino all'8-10 del mese. Verso la metà di giugno, specie a partire dal 12-14, potrebbe invece tornare a rinvigorsi l'anticiclone subtropicale sul Mediterraneo orientale e sui Balcani, il quale determinerebbe un deciso aumento delle temperature sulle regioni meridionali della nostra Penisola.

TENDENZA 15-21 GIUGNO 2020 - Dagli ultimi aggiornamenti sembra che almeno fino alla fine della seconda decade di giugno, l'Italia possa essere influenzata da una circolazione più fresca e a tratti instabile che andrebbe ancora a posizionarsi sull'Europa meridionale, con instabilità soprattutto su Alpi, Val Padana e Appennino centrale, specie versante adriatico. Le temperature dovrebbero così mantenersi intorno alle medie o ancora a tratti al di sotto tra Nordovest, Sardegna e aree appenniniche centrali; più mite al Sud e sul medio-basso versante adriatico. Anticiclone delle Azzorre che dovrebbe permanere con i suoi massimi in aperto Atlantico, il quale garantirà un nuovo rialzo termico anche tra Regno Unito e Scandinavia, su valori che potrebbero riportarsi anche al di sopra delle medie. Seguiranno importanti aggiornamenti.

Tendenza Enna prossimi 15 giorni, giorno per giorno

sabato 30 maggio: Nubi in progressivo aumento con piogge e rovesci anche a carattere temporalesco nel pomeriggio. Schiarite in serata

domenica 31 maggio: Nubi sparse alternate a schiarite per l'intera giornata

lunedi' 1 giugno: Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata

martedi' 2 giugno: Cieli in prevalenza poco nuvolosi per l'intera giornata

mercoledi' 3 giugno: Cieli in prevalenza poco nuvolosi, salvo la presenza di qualche addensamento dal pomeriggio-sera

giovedi' 4 giugno: Cieli in prevalenza poco nuvolosi per l'intera giornata

venerdi' 5 giugno: Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi, con transito di velature dal pomeriggio

sabato 6 giugno: Bel tempo con sole splendente per l'intera giornata

domenica 7 giugno: Cieli sereni o poco nuvolosi al mattino, con nubi in aumento fino a cieli molto nuvolosi e deboli piogge nel pomeriggio. Rasserena in serata

lunedi' 8 giugno: Bel tempo con sole splendente per l'intera giornata

martedi' 9 giugno: Bel tempo con sole splendente per l'intera giornata

mercoledi' 10 giugno: Bel tempo con sole splendente per l'intera giornata

giovedi' 11 giugno: Cieli in prevalenza poco nuvolosi per l'intera giornata

venerdi' 12 giugno: Cieli in prevalenza poco nuvolosi al mattino, ma con rapido aumento della nuvolosità  con piogge e rovesci anche temporaleschi al pomeriggio. Rasserena in serata

sabato 13 giugno: Bel tempo con sole splendente per l'intera giornata