sab 5
dom 6
lun 7
mar 8
-4°C 4°C
mer 9
-4°C 3°C
gio 10
-2°C 3°C
ven 11
-6°C 3°C
sab 12
-4°C 3°C
dom 13
-4°C 7°C
lun 14
0°C 8°C
mar 15
-5°C 6°C
mer 16
-3°C 6°C
gio 17
0°C 3°C
ven 18
-4°C 3°C
sab 19
-4°C 0°C
dom 20
-7°C 0°C
lun 21
-7°C 1°C
mer 6
gio 7
vota
4.8 su 106

Tendenza meteo Miola di Pinè prossimi 15 giorni

Tendenza meteo 15 giorni

SITUAZIONE. La strada dall'Artico è attualmente spalancata e i flussi freddi provenienti dalle latitudini settentrionali ne approfittano per raggiungere il Mediterraneo centrale e l'Italia con una certa facilità, dando vita a condizioni di tempo marcatamente instabile al Centro-Sud con nevicate anche a quote molto basse su alcune regioni, mentre quasi tutto il Nord rimane protetto dalla barriera alpina ed in condizioni di prolungata siccità. La stessa configurazione sembra ripetersi anche nei prossimi giorni, quando nuovi impulsi di matrice artica dovrebbero mirare il nostro Stivale.

PRIME ORE NUOVA SETTIMANA, NUOVO AFFONDO ARTICO. Una volta che quello attuale si sarà esaurito, grosso modo verso la fine della settimana, ci attenderà una breve pausa favorita da una temporanea ed esile rimonta anticiclonica. Poi, già dalle prime ore della prossima settimana, un nuovo impulso polare con caratteristiche e traiettoria del tutto simile a quello attuale, mirerà il Mediterraneo centrale e l'Italia generando un profondo vortice che condizionerà soprattutto il tempo al Centro-Sud con freddo e neve a quote basse, tralasciando invece il Nord, sempre riparato dalle Alpi, salvo qualche episodio sulla Romagna.

TENDENZA FINE GENNAIO/INIZIO FEBBRAIO. L'ennesima offensiva artica, sulla stessa riga delle precedenti, sembra essere la tendenza più probabile. Ancora una volta con vortice in approfondimento al Centro-Sud italia con maltempo e neve a bassa quota, in graduale assorbimento dall'inizio di febbraio. Nord ancora ai margini, riparato dalle Alpi, salvo qualche fenomeno a sud del Po, nevoso anche a bassa quota.

Una seconda ipotesi, anche se ad oggi meno probabile, non escluderebbe che l'affondo artico puntasse più ad ovest, verso Francia e Spagna, con conseguente formazione depressionaria sull'Europa occidentale e suo successivo spostamento verso l'Italia. In questo caso le perturbazioni ad essa collegate giungerebbero sullo Stivale con una traiettoria più occidentale e più propizia ad un maggior coinvolgimento del Nord e delle regioni tirreniche, con nevicate a quote basse in Val Padana grazie ad un cuscino di aria fredda che persisterebbe nei bessi strati.

In ogni caso si tratta di tendenze che potrebbero subire variazioni anche notevoli, vista la distanza temporale. Vi consigliamo pertanto di seguire i prossimi aggiornamenti.

Tendenza Miola di Pinè prossimi 15 giorni, giorno per giorno

martedi' 22 gennaio: Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi, con nubi in aumento fino a cieli molto nuvolosi in serata

mercoledi' 23 gennaio: Cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate fino al pomeriggio. Asciutto in serata

giovedi' 24 gennaio: Nubi sparse alternate a schiarite al mattino, con tendenza a graduale attenuazione della nuvolosità  fino a cieli sereni in serata

venerdi' 25 gennaio: Bel tempo con sole splendente per l'intera giornata

sabato 26 gennaio: Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata

domenica 27 gennaio: Cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate per l'intera giornata

lunedi' 28 gennaio: Cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate per l'intera giornata

martedi' 29 gennaio: Cieli in prevalenza poco o parzialmente nuvolosi per l'intera giornata

mercoledi' 30 gennaio: Cieli in prevalenza parzialmente nuvolosi per l'intera giornata

giovedi' 31 gennaio: Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata