18 novembre 2016
ore 16:27
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
59 secondi
 Per tutti

L'ultimi grafico elaborato dal National Snow and Ice Data Center mostra dati allarmanti per il nostro Pianeta. L'estensione globale dei ghiacci marini ( considerando sia l'emisfero Boreale che quello Australe) ha raggiunto valori estremamente bassi durante questo autunno. Mai dal 1978 l'estensione era scesa così in basso toccando valori di appena 17.5 milioni di chilometri quadrato a fronte dei 21.5 milioni di media.

La situazione peggiore si riscontra ancora una volta nell'Articodove l'estensione dei ghiacci marini, nonostante la crescita iniziata nel mese di settembre resta ben al di sotto della media di riferimento. Al 17 novembre l'estensione era infatti di solo 8.617 milioni di chilometri quadrati.

Anche in Antartide le cose non vanno tanto bene. Dopo aver raggiunto la massima estensione i ghiacci sono tornati a diminuire rapidamente portandosi anch'essi al di sotto della media di riferimento, con un valori di 14.122 chilometri quadrati ( 17/11/2016).

Una situazione in continuo peggioramento: osservando le carte di previsione ci accorgiamo infatti che in tutta l'area artica nei prossimi giorni si continueranno a registrare anomalie di temperature anche superiori almeno a 5-10° così come in alcune parti dell'Antartide.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati