5 febbraio 2018
ore 13:30
di Daniele Berlusconi
 Per tutti

Anomalie di temperatura a Gennaio 2018 in Europa (fonte NOAA)
Anomalie di temperatura a Gennaio 2018 in Europa (fonte NOAA)

Il mese di Gennaio è stato uno dei più miti di sempre sul Continente europeo con diverse nazioni che hanno registrato i record di temperatura più alta per il mese. Il mese è infatti stato dominato dalle correnti atlantiche di estrazione oceanica, caratterizzate da aria mite, che hanno dilagato su tutto il Continente europeo, mantenendo lontano l'aria fredda e trasportando fronti perturbati a più riprese.

In particolare le aree che hanno fatto registrate le temperature più elevate rispetto alla media sono stati i settori centrali del Continente, tra Francia, Germania, Alpi e Balcani settentrionali, dove spiccano anomalie complessive anche superiori ai +5°C. In Francia è stato il mese più "dolce" dal 1900 con quasi nessuna gelata sulle aree pianeggianti. Anche in Italia le temperature sono risultate più alte rispetto alla media di circa 2/3°C. Solo le zone più settentrionali del continente (Scozia e Scandinavia settentrionale) hanno avuto temperature vicino alla media climatica.

L'altra conseguenza di questo anomalo regime circolatorio è l'abbondanza di precipitazioni su gran parte dell'Europa centrale (Alpi comprese) con accumuli da record tra Francia e Svizzera dove ha piovuto (o nevicato in media-alta montagna) fino a 4 volte in più del normale; precipitazioni abbondanti anche su Nord Spagna, Regno Unito, Scandinavia e Mittle Europa. Di contro il Mediterraneo è rimasto spesso sede di un campo anticiclonico con poche precipitazioni tra Italia e Balcani meridionali. 

Scarti pluviometrici dalla media a Gennaio 2018 in Europa (fonte NOAA)
Scarti pluviometrici dalla media a Gennaio 2018 in Europa (fonte NOAA)

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti