9 novembre 2018
ore 20:20
di Carlo Migliore
 Per tutti

Le regioni di Nordovest e buona parte della Lombardia continuano ad essere interessati da un flusso di correnti umide meridionali associato ad una saccatura atlantica in azione sull'Europa occidentale. Le piogge non sono state forti tra Piemonte e Lombardia dove gli accumuli massimi registrati dalla mezzanotte si sono attestati tra 5-10mm mentre in Liguria ci sono stati fenomeni anche abbondanti tra la provincia di Savona e quella di Genova con punte di quasi 60mm a Rapallo. 

Liguria - Una frana fa deragliare parte di un convoglio regionale, nessun ferito
Liguria - Una frana fa deragliare parte di un convoglio regionale, nessun ferito

Aggiornamento ore 15.00 : le abbondanti piogge che sono cadute in Liguria (fino a 70mm tra Savona e Genova) hanno causato numerosi disagi e anche un incidente, una frana ha investito parte del treno Regionale 11361 all'altezza di Santa Margherita Ligure. Parte del convoglio, partito da Brignole e diretto verso La Spezia, è deragliato uscendo dai binari ma per fortuna non ci sono state conseguenze per le 30 persone che erano presenti a bordo che sono state fatte scendere e hanno proseguito il viaggio in autobus. Lo smottamento è stato causato dal cedimento di un muro di contenimento. La circolazione ferroviaria a causa di questo incidente è rimasta bloccata dalle 5.30 fino alle 7 circa riprendendo poi la normalità. Le piogge abbondanti hanno causato anche numerosi allagamenti a Rapallo con strade, scantinati e negozi invasi dall'acqua. 

Cede una parte della piazzetta di Portofino (fonte ansa)
Cede una parte della piazzetta di Portofino (fonte ansa)

Molti danni anche a Portofino, nel cuore del borgo un cedimento ha interessato parte della piazzetta, pare che il cedimento si stato causato dall'ingrossamento del rio Fondaco che scorre proprio sotto al selciato della piazza.  Il borgo è isolato dal 29 ottobre scorso quando la mareggiata ha distrutto in più punti la strada che unisce Portofino a Santa Margherita Ligure. Il paese è raggiungibile solo dal mare.

Allagamenti a Rapallo fonte levantenews
Allagamenti a Rapallo fonte levantenews

Il resto del Nord risente di una nuvolosità piuttosto sterile che non sta portando fenomeni unitamente a qualche nebbia sulle pianure venete ed emiliane. Nuvolosità sterile e nessun fenomeno anche lungo la costa centrali tirrenica e sulla Sardegna mentre il resto della Penisola continua a beneficiare di un campo di alta pressione che ha portato cieli sereni nel corso della notte. Il fiume Po continua a essere sorvegliato per il passaggio dell'onda di piena, che nel corso del pomeriggio ha interessato la provincia di Parma: qui siamo all'altezza di Dosolo (MN) e il fiume ha allagato le aree golenali. 

Non cala
Non cala

Per quanto riguarda le temperature, la copertura dei cieli ha mantenuto le minime ancora piuttosto miti su buona parte del Nord con valori fino a 15° in Liguria. Locali fenomeni di inversione hanno invece tenuto i termometri più bassi sulla Valpadana con minime fino a 6° sul Bolognese. Minime nel complesso miti anche sulle regioni centro meridionali, raramente inferiori ai 10° con punte di 18° sul Golfo di Taranto.

Previsione prossime ore - La saccatura atlantica presente sull'Europa occidentale continuerà a penalizzare il Nordovest e in particolare la Liguria dove sono attesi fenomeni ancora abbondanti, anche a sfondo temporalesco. Nel contempo dal flusso perturbato principale si sgancerà un piccolo minimo di bassa pressione che si muoverà verso la Sardegna portando le prime piogge in serata. Sul resto d'Italia le condizioni del tempo resteranno caratterizzate dall'anticiclone con sole prevalente. Il clima sarà generalmente mite per tutti con temperature sopra media, escluso nelle zone soggette al maltempo dove i valori saranno quasi in linea col periodo.


Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti