Redazione 3BMeteo
12 agosto 2019
ore 20:02
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
2 minuti, 11 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 20:00, SUPERCELLA TRA LODI E BRESCIA - Temporale estremamente violento sulla Lombardia con raffiche fino a 100 km/h registrate anche nel Bresciano. La supercella viaggia adesso verso il Garda, si segnalano rain rate superiori ai 500 mm/h poco ad ovest del lago. Seguiranno aggiornamenti. Su Brescia il traffico è in tilt: decine di piante sono cadute a causa delle violente raffiche di vento associate al temporale. Tornando in Piemonte, a Formazza150 persone sono state evacuate precauzionalmente per rischio frane.

AGGIORNAMENTO ORE 18:15, TEMPORALI ANCHE IN LOMBARDIA - Il forte temporale che ha colpito il Piemonte centrale si sposta verso la Lombardia trovando ancora terreno fertile per re-alimentarsi. Pioggia a Milano, acquazzoni, fulmini e raffiche di vento fino a 90 km/h nel Pavese e nel Lodigiano. La pioggia raggiunge proprio in questi minuti anche il Bergamasco e probabilmente attraverserà tutta la regione nel corso delle prossime due ore.

FORTI TEMPORALI IN PIEMONTE, 4 FERITI NEL VERBANO, NUBIFRAGIO NEL TORINESE - Come previsto il Piemonte risulta la regione più colpita dai temporali nella giornata di oggi. L'indebolimento dell'alta pressione espone il Nordovest allo scorrimento di correnti più umide di origine atlantica che in queste ore favoriscono l'innesco di temporali sull'arco alpino, che si estendono rapidamente alle aree pianeggianti. Già al mattino forti temporali hanno interessato il Piemonte settentrionale, in particolare la Val d'Ossola, il Lago Maggiore e il Verbano dove a causa delle forti raffiche di vento sono caduti diversi alberi di grosse dimensioni. Si segnalano 4 feriti, fortunatamente lievi. 33,4 i mm caduti a Domodossola, 20-30 mm medi sono caduti generalmente su tutta l'area da stamattina, dove violenti acquazzoni di breve durata si alternano a fasi asciutte.



TEMPORALE INTENSO TRA TORINO E ASTI IN MOVIMENTO VERSO LA LOMBARDIA - Nel pomeriggio stiamo assistendo alla formazione di sistemi temporaleschi che dalle Alpi Cozie si estendono verso il Cuneese, il Torinese e l'Astigiano. La cella temporalesca più imponente si è mossa da sudovest verso nordest nell'area compresa proprio tra il capoluogo di regione e Asti dirigendosi verso Vercellese e Novarese, scaricando fino a 20-25 mm medi su diverse località(27,2 mm a Cortandone, nell'Astigiano, il valore più elevato). Si segnalano intensi acquazzoni, raffiche di vento molto forti e grandine in prossimità di questo sistema temporalesco che si sposta verso la Lombardia occidentale. Il temporale dovrebbe gradualmente indebolirsi nel suo percorso verso nordest, portando comunque acquazzoni o piogge anche su Milano e sulla Brianza


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati