24 gennaio 2022
ore 16:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 6 secondi
 Per tutti
La tempesta tropicale Ana vista dal satellite
La tempesta tropicale Ana vista dal satellite

Dopo aver attraversato nei giorni scorsi il Madagascar la tempesta tropicale Ana ha fatto landfall in Mozambico, nel settore nordorientale del paese, in prossimità della località costiera di Angoche seguendo una rotta da est verso ovest. Ana ha toccato terra con venti le cui raffiche hanno sfiorato i 100km/h scaricando piogge molto abbondanti che stanno interessando le coste e le zone immediatamente interne con un raggio di circa 500km. Si segnalano anche allagamenti e danni ad alcuni edifici.



Si tratta del primo sistema tropicale della stagione 2021/2022 ed avviene con un netto ritardo rispetto alla norma, tanto che si deve tornare indietro al 1998 per trovare una prima tempesta così tardiva. Spostandosi verso ovest alla velocità di quasi 30km/h la tempesta transiterà già domani sullo stato interno del Malawi, mentre a fine giornata avrà raggiunto i confini con lo Zimbabwe, anche se ormai declassata a depressione tropicale.


Sarà comunque in grado di dar luogo a piogge anche di forte intensità interagendo con l'orografia del territorio, anche se i venti ad esso legati avranno perso gran parte della loro intensità, soffiando con raffiche non superiori ai 70km/h. Da mercoledì Ana uscirà definitivamente di scena dissipandosi all'interno del continente.

La rotta prevista di Ana (Fonte: JTWC)
La rotta prevista di Ana (Fonte: JTWC)

Seguici su Google News


Articoli correlati