11 ottobre 2018
ore 18:10
di Lorenzo Badellino
 Per tutti

La piena del Bormida a Carcare (SV). Foto via fb di Valentina Balestra
La piena del Bormida a Carcare (SV). Foto via fb di Valentina Balestra

AGGIORNAMENTO ORE 16. In Piemonte si stanno esaurendo i fenomeni sul settore occidentale, dopo le abbondanti precipitazioni che da inizio perturbazione hanno prodotto accumuli fino a quasi 200mm nelle valli torinesi. Sul basso Piemonte, al confine con il Savonese, gli accumuli dalla mezzanotte sfiorano localmente i 150mm sull'alta valle del Tanaro e su quella del Bormida, dove i corsi d'acqua sfiorano il livello di guardia, ma piogge molto abbondanti hanno interessato le valli del Cuneese più settentrionali, come la Valle Po, la Val Maira e la Val Pellice, dove da inizio evento si sfiorano i 180mm. Proprio in Val Pellice si segnala il crollo di una parte del vecchio Ponte Bertegna, a Torre Pellice, a cusa della piena. A causa del maltempo si sono verificati alcuni piccoli incidenti nel Cuneese, a Busca e Polonghera, dove due camion sono usciti di strada.



In Liguria, dopo gli allagamenti del mattino sull'Imperiese, il nucleo del maltempo si è concentrato più ad est, tra Savona e Genova, con accumuli che a partire da ieri stanno sfiorando i 300mm sul Monte Settepani e sul Colle del Melogno, mentre sulla costa toccano i 160mm (Varigotti). Si segnala la chiusura di alcune strade nel Savonese a causa degli allagamenti. Situazione sotto controllo nella zona di Genova, con Bisagno e Polcevera osservati speciali, dove al momento il livello dell'acqua non desta alcune preoccupazione e il quantitativo di precipitazioni risulta decisamente inferiore rispetto alla Riviera di Ponente.




AGGIORNAMENTO ORE 14:45. FORTI PIOGGE TRA PIEMONTE E LIGURIA, ALLAGAMENTI - Piove ancora a tratti intensamente tra Liguria e Piemonte, in particolare tra genovese, savonese e sul Piemonte centro-occidentale; si segnalano locali allagamenti e disagi in particolare sul savonese dove fa paura il fiume Letimbro con strade chiuse; sul savonese si registrano picchi di 150/200mm; Bormida in piena con situazione critica a Carcare. Fiumi in piena anche sul basso Piemonte: su cuneese e alte Langhe caduti fino a 100-120mm di pioggia, fino a 60-100mm su gran parte delle Alpi piemontesi: sulla Val Pellice picchi di oltre 200mm nelle ultime 48 ore. Da segnalare forti rovesci anche a Genova con accumuli di oltre 80mm a ovest della città. Nevica a quote elevate sulle Alpi, ben oltre i 2000m, e questo non aiuta sul fronte idrogeologico. Deboli piogge si sono spinte anche sulla Lombardia specie occidentale. Piogge insisteranno fino a giovedì sera su tutto il Nordovest ma andranno gradualmente attenuandosi.

PIOGGE ANCHE AL CENTRO E A ROMA, NUBIFRAGI SUL GIGLIO - Piogge e rovesci hanno interessato anche il Centro e in particolare bassa Toscana, Lazio, poi molto più sporadicamente Umbria, Abruzzo, alta Campania. Da segnalare nubifragi sull'arcipelago del Giglio con punte vicine ai 100mm; piogge anche a Roma. Il tempo sta fortunatamente migliorando in Sardegna dopo le alluvioni delle scorse ore, con ultime locali piogge in esaurimento. 

AGGIORNAMENTO ORE 8,30

Si è intensificato il maltempo nelle ultime ore al Nordovest e dalla notte anche a Torino la pioggia si è fatta costante e battente. Ma è nelle zone alpine e verso la Liguria che si registrano gli accumuli pluviometrici più importanti, tanto che nelle ultime 36 ore si superano ormai i 250mm tra Val Pellice e Valle Po. Importanti accumuli anche sul basso Piemonte al confine con la Liguria, con punte di 140mm tra Langhe e Savonese.


E il livello dei fiumi inizia a salire, anche se al momento la situazione rimane ovunque sotto controllo. Il Tanaro a monte è già cresciuto di quasi un metro e nelle prossime ore continuerà a gonfiarsi, a causa della persistenza delle piogge. Anche la portata del Po è in netto aumento nelle ultime ore e a Villafranca Piemonte ha toccato i 2 metri, solo 50 cm sotto il livello di guardia. Per le previsioni sul Piemonte clicca qui.

Immagine satellite ore 9,20
Immagine satellite ore 9,20

In Liguria si segnalano punte di 113mm di accumulo pluviometrico dalla mezzanotte a Varigotti, nel Savonese, ma vanno segnalati anche i forti venti di Scirocco fino a 60-70km/h che soffiano su Genovese occidentale e Savonese. Per le previsioni sulla Liguria clicca qui. Per la situazione in Italia con previsioni per oggi clicca qui.

Per l'archivio dei nostri articoli clicca qui

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti