8 luglio 2022
ore 23:46
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
5 minuti, 26 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

AGGIORNAMENTO ORE 18:20. PUGLIA E CALABRIA SUGLI SCUDI. Forti temporali associati a gradine anche di media taglia, nubifragi e violente raffiche di vento su Calabria e Puglia. In questi minuti fortemente colpita la provincia di Catanzaro e l'entroterra pugliese centrale; prestare prudenza al volante e all'aperto!

AGGIORNAMENTO ORE 17. NUOVI NUVBIFRAGI IN PUGLIA. I fenomeni di instabilità più intensi continuano a bersagliare la Puglia nella giornata di oggi. Sulla Murgia si sono scaricati nuovi temporali violenti con nubifragi che hanno provocato allagamenti, come accaduto nel pomeriggio a Martina Franca, in provincia di Taranto, o a Gioia del Colle.


AGGIORNAMENTO ORE 16. DANNI NEL MOLISE. I temporali che nel tardo mattino hanno raggiunto dall'Adriatico il Molise hanno creato non pochi problemi. Diversi alberi sono stati sradicati, uno dei quali è crollato su un'automobile distruggendola, molti sono stati i black out. Colpita in particolare la zona del convento di San Martino, lungo la strada che porta ad Ururi.

AGGIORNAMNTO ORE 15. FORTE VENTO IN PUGLIA, DISAGI A FOGGIA. I forti venti di Tramontana e Grecale che stanno spazzando l'Adriatico hanno creato non pochi problemi in Puglia. Un lampione della luce è stato sradicato dalle raffiche a Foggia ed è crollato sulla strada in via Sant'Alfonso de' Liguori, fortunatamente senza coinvolgere persone né cose. Il vento soffia molto sostenuto anche sul resto del Centro-Sud Italia, con raffiche fino a 100km/h registrate a Procida (NA).

AGGIORNAMENTO ORE 13. TEMPERATURE ANCHE INFERIORI A 20°C SUL BASSO ADRIATICO. L'aria fresca e i temporali hanno provocato un sensibile calo delle temperature sul settore adriatico meridionale. Alle ore 13 solo 18°C nel Chietino, 20°C a Peschici sul Gargano, valori intorno a 21/23°C sulla costa pugliese centrale, mentre sulle Murge non si va oltre i 20/22°C, sul Salento 24/26°C.

AGGIORNAMENTO ORE 12,25. PRIMI TEMPORALI SUL MESSINESE. Anche la Sicilia nordorientale è stata raggiunta dagli effetti del fronte freddo e i primi temporali stanno prendendo forma sul Messinese a partire dal versante tirrenico, in sconfinamento a quello ionico.

AGGIORNAMENTO ORE 11,50. TEMPORALI IN INTENSIFICAZIONE SUL MOLISE. Le correnti fresche che attraversano l'Adriatico raggiungono la nostra penisola attivando fenomeni di instabilità sul basso Abruzzo e soprattutto sul Molise. Rovesci e temporali hanno interessato prima la costa molisane e successivamente si sono propagati verso le zone interne, fino a sconfinare all'alto Foggiano.

AGGIORNAMENTO ORE 10,30. ALLAGAMENTI IN PUGLIA. Il fronte temporalesco sta colpendo in particolar modo la Puglia. Nella zona di Bari forti temporali stanno provocando disagi e allagamenti, come accaduto in mattinata ad Altamura, nell'alta Murgia quasi al confine con la Basilicata. Qui gli accumuli pluviometrici hanno rapidamente superato i 30mm in poche decine di minuti.

TORNANO I ROVESCI SULL'ABRUZZO. Le correnti settentrionali che spingono verso sud il fronte stanno attivando nuovi episodi di instabilità sul medio versante adriatico. Dopo l'avvio di giornata sereno, addensamenti e rovesci hanno riconquistato l'Abruzzo a partire dalle zone costiere e si sono già estesi al Molise.

AGGIORNAMENTO ORE 8,45. Il fronte freddo provenuto dall'Europa centrale ha raggiunto l'Italia giovedì a partire dalle regioni di Nordest, dando luogo a temporali violenti soprattutto su Veneto e Friuli VG. Si è rapidamente propagato verso sud innescando diffusi fenomeni temporaleschi, anche intensi, che hanno attraversato lo Stivale fino a collocarsi in avvio di giornata sulle nostre regioni meridionali peninsulari.

GIOVEDI' SERA FORTI TEMPORALI SU ADRIATICHE E APPENNINO. Il fronte si è concentrato nella serata di ieri sulle regioni adriatiche e su quelle appenniniche, con rovesci e temporali soprattutto su Veneto e Romagna, ma anche tra Marche, Umbria , Abruzzo e zone interne del Lazio. In Veneto si sono avute violente e dannose grandinate con chicchi delle dimensioni di palle da golf nella zona del Bassanese. Segnalati diversi danni ad automobili con parabrezza sfondati, ma ripercussioni si sono avuti anche nell'agricoltura.

NELLA NOTTE TEMPORALI FIN SU LAZIO E CAMPANIA. Rapidamente i temporali si sono propagati al versante tirrenico coinvolgendo dapprima il Lazio e subito dopo la Campania. Anche in questo caso si sono avuti fenomeni a tratti intensi, con numerose fulminazioni e grandinate. Nell'area di Napoli in breve tempo gli accumuli pluviometrici hanno sfiorato i 50mm.

Nel seguente video la situazione notturna a Montalto di Castro (Viterbo):

Nel seguente video la situazione a Torre del Greco (NA):

FORTE TEMPORALE A ROMA, DANNI E DISAGI. Un forte temporale ha attraversato nella notte anche la città di Roma, colpendo soprattutto l'area sudorientale, provocando diversi disagi e costringendo i Vigili del Fuoco a numerosi interventi. Decine di alberi sono stati sradicati, molti garage sono stati allagati. Un albero è caduto sulla tangenziale est provocando disagi alla circolazione stradale. si segnalano inoltre diversi black out in città.

VENERDI' MATTINA, IL FRONTE SI CONCENTRA SUL SUD PENINSULARE. La linea temporalesca ha raggiunto praticamente tutto il Sud peninsulare nella mattinata di venerdì. Temporali anche forti si stanno concentrando su medio-alta Puglia, Basilicata e Calabria con accumuli pluviometrici che raggiungono già i 30mm al confine con il Materano, anche oltre sul Cosentino. Alcune trombe marine sono state avvistate di fronte a Palmi, sulla costa tirrenica della Calabria. Altre anche verso la Sicilia, al largo delle Eolie.

Nella seguente immagine una tromba marina verso le Eolie. Foto di Pier Luigi Zanata per Rete Meteo Amatori

Tromba marina al largo delle Eolie
Tromba marina al largo delle Eolie

DECISA RINFRESCATA. Con il passaggio del fronte freddo le temperature hanno subito un notevole ridimensionamento, dopo la canicola degli ultimi giorni. Questa notte le minime sono scese fin verso i 15/17°C sulle pianure del Triveneto, localmente anche al di sotto. Rinfrescata anche sulle regioni centrali, specie interne, con valori intorno a 15/18°C su Marche e Toscana, localmente inferiori in Umbria.

METEO PROSSIME ORE. Rovesci e temporali si attarderanno al Sud raggiungendo anche la Sicilia nordorientale, ma i fenomeni più intensi sono attesi in Puglia, dove si attarderanno fino a sera, anche con grandinate e colpi di vento. In giornata una certa instabilità si ripresenterà sul medio Adriatico con qualche rovescio in Abruzzo. Entro sera tendenza attenuazione dei fenomeni su gran parte dei settori. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione per il weekend clicca qui.


Segui 3BMeteo su Fecebook


Articoli correlati