23 novembre 2020
ore 23:52
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 28 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

SITUAZIONE. Il centro della depressione responsabile della pesante ondata di maltempo che ha colpito nel weekend il Sud Italia si è spostato verso il sud della Tunisia ma a nord di esso continua a svilupparsi una perturbazione che si attarda con i suoi effetti sulle nostre estreme regioni meridionali, mantenendo critica la situazione nelle zone alluvionate della Calabria.

ANCORA PIOGGIA SULLA SICILIA ORIENTALE. Proseguono anche nel pomeriggio le piogge sulla Sicilia orientale, concentrate da questa mattina tra Catanese e Siracusano. Diverse stazioni del Catanese fanno registrare dalla mezzanotte accumuli pluviometrici superiori a 30mm, con punte di quasi 40mm a Nicolosi, nella zona più interna. Qualche pioggia anche sulla bassa Calabria, ma decisamente più attenuata rispetto al weekend.

MIGLIORA LA SITUAZIONE A CROTONE, SI CONTANO I DANNI. In mattinata si sono avute deboli piogge sul Crotonese, dopo l'alluvione del weekend. La situazione sta dunque migliorando dal lato meteorologico e nella mattinata di oggi, lunedì, molte persone hanno cominciato a ripulire i piani terra ed interrati, soprattutto nella zone commerciale del Capoluogo. Il Capo della Protezione Civile, Borrelli, ha fatto visita questa mattina, dicendo che 'La situazione è in via miglioramento, adesso andremo con il Ministro degli Affari Regionali Boccia per un sopralluogo, ma sono stato in costante contatto con i colleghi della Regione che hanno fatto un ottimo lavoro'. Nel frattempo è stato appena riaperto il ponte sul fiume Neto, crollato nel weekend in seguito all'alluvione che ha colpito il Crotonese.

INSISTONO LE PIOGGE SULLA SICILIA ORIENTALE. Nel corso del mattino di oggi, lunedì, proseguono incessanti le piogge sul versante orientale della Sicilia, dal messinese al ragusano. Ma è soprattutto tra Catanese e Siracusano che si concentrano le piogge più consistenti, con accumuli pluviometrici fino a 40mm nelle ultime 12 ore ad Augusta (SR).

ANCORA PIOGGE SULLA CALABRIA IONICA. Con le prime ore della nuova settimana la situazione rimane instabile sui settori ionici di Calabria e Sicilia, anche se sul Crotonese le piogge non risultano più battenti come durante il weekend, quando è crollato il ponte sul fiume Neto. Il grosso dei fenomeni si concentra ora su Catanzarese e Reggino ed in particolare sui versanti ionici, con altri 28mm di accumulo pluviometrico che vanno ad aggiungersi nella zona di Brancaleone (RC).

MALTEMPO SU SICILIA ORIENTALE. Intanto con le prime ore della nuova settimana le piogge si stanno intensificando anche sulla Sicilia ionica ed in particolare sul Catanese, dove gli accumuli pluviometrici dalla mezzanotte superano localmente i 30mm, anche se al momento non si registrano particolari criticità.

GELATE AL CENTRO-NORD. I fenomeni si sono invece esauriti sul resto del Sud e sulle regioni centrali e settentrionali è il bel tempo a prevalere, grazie all'insediamento di un campo di alta pressione che avvolge praticamente tutta l'Europa centrale. Si segnalano però temperature minime molto basse con gelate notturne, a causa delle marcate inversioni termiche che si sono generate in seguito all'irruzione fredda di matrice scandinava nella parte finale della scorsa settimana. Si segnalano così -3°C a Bolzano, Novara, Firenze e Arezzo, -2°C a Torino e Verona.

METEO PROSSIME ORE. Insisterà il maltempo su Sicilia orientale e Calabria, specie centro-meridionale, con piogge e rovesci battenti soprattutto sul versante ionico, tendenti però ad attenuarsi progressivamente nel corso della giornata a partire dai settori più a nord. Le ultime piogge si attarderanno fino a sera sul versante ionico del Reggino, anche se sempre più attenuate. Sul resto del Sud addensamenti su Puglia, Lucania e interne campane, senza fenomeni e con qualche schiarita in giornata. Nubi irregolari sulla Sardegna orientale, sul resto d'Italia bel tempo prevalente con cieli sereni o poco nuvolosi, pur con qualche nube innocua in arrivo sul versante adriatico centrale. Venti moderati o ancora tesi tra sudest ed est-nordest. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione per i prossimi giorni clicca qui.

Meteo Italia prossime ore
Meteo Italia prossime ore

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati