4 giugno 2019
ore 14:13
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 46 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO MERCOLEDÌ ORE 18. Anche nel pomeriggio di mercoledì sono stati numerosi i rovesci e temporali generatisi sulle zone interne, in particolare del Centro-Nord. Sulle regioni settentrionali qualche fenomeno sulle Alpi Marittime ma soprattutto su Prealpi lombardo-venete e Dolomiti friulane. I temporali più significativi stanno coinvolgendo però le regioni centrali, compresa la dorsale tosco-emiliana con fenomeni che sconfinano a tratti della Via Emilia, come nel cosa dell'Imolese e del Faentino, o del Bolognese.

Al Centro si segnala diffusa instabilità sulle zone interne della Toscana, Marche, Abruzzo, Umbria e del Lazio, con ripercussioni fino a Molise e alta Puglia, dove gli accumuli pluviometrici hanno toccato in poche decine di minuti i 25mm. Si segnala infine qualche pioggia transitata sulla Sicilia.

CRONACA METEO, ANCORA TEMPORALI AL CENTRONORD, NUBIFRAGI IN LOMBARDIA - Nelle ultime ore condizioni di maltempo talora marcato hanno interessato il Nord e in misura marginale il Centro. La Lombardia è stata la regione più colpita, in particolare tra bergamasco, bresciano, cremonese e mantovano dove si sono avuti nella serata di ieri temporali anche violenti con nubifragi e grandinate. Non sono mancati pesanti allagamenti in particolare tra le province di Bergamo e Brescia, con punte di oltre 40-50mm in poche ore, fino a picchi di 90mm in Valcamonica: situazione particolarmente critica tra Darfo Boario e Angolo Terme, colpite da un'alluvione lampo con strade trasformate in fiumi d'acqua; numerosi interventi dei Vigli del Fuoco. 

Rovesci e temporali seppur più occasionali hanno interessato anche il resto del Nord e il Centro, colpendo tra le varie città anche Torino e Bologna, ma anche Toscana, Lazio e soprattutto l'Umbria. Punte di 20-30mm si sono registrate sulle province di Rieti e Perugia. 


ALTRI ACQUAZZONI E TEMPORALI NELLE PROSSIME ORE - Sebbene sperimentiamo un graduale rialzo della pressione, umide e instabili infiltrazioni atlantiche seguiteranno ad interessare la nostra Penisola. Anche nelle prossime ore ci attendiamo dunque l'innesco di locali rovesci o temporali, in particolare sulle zone interne del Centro ( con occasionale sconfinamento sulle coste adriatiche ) e di nuovo al Nord: dapprima interessati soprattutto i rilievi, specie Appennino e Prealpi, con fenomeni in estensione anche alla Valpadana soprattutto  centro-orientale, dove i temporali potrebbero indugiare anche nella notte. Non esclusi fenomeni localmente intensi a carattere di nubifragio e con grandinate. Da segnalare inoltre al mattino molte nubi tra Levante Ligure e Toscana ma con fenomeni al più isolati. Sud più ai margini sebbene sulla Sicilia un fronte in risalita dal Nord Africa potrà produrre qualche piovasco nella seconda parte della giornata; isolati acquazzoni non esclusi anche tra Campania, Molise e alta Puglia. Per maggiori dettagli consultate la sezione meteo Italia. 

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati