27 luglio 2019
ore 22:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 17 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 20,30. E' la Toscana una delle regioni ad essere stata maggiormente bersagliata dai temporali più intensi nel pomeriggio di sabato. In particolare nell'Aretino si sono avuti intensi fenomeni con pesanti nubifragi e grandinate con chicchi grandi come albicocche che si sono riversati al suolo provocando allagamenti che hanno reso necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco, con il supporto delle unità di Prato e Siena. Si segnalano alcune automobili imprigionate nei sottopassi, dove l'acqua supera anche il metro di altezza. Gli stessi temporali continuano a sconfinare ad Umbria settentrionale ed alte Marche. Intanto più a nord il fronte si accanisce su Emilia centro-occidentale, pianure lombarde, ovest Veneto e Trentino, con violenti temporali. Resta in attesa l'estremo Nordovest dove è in atto una pausa, prima che dalla Francia giunga il secondo fronte collegato allo stesso peggioramento che sarà responsabile di un nuovo carico di piogge e temporali dalla prossima notte.

AGGIORNAMENTO ORE 18,30. In Toscana i forti temporali non hanno risparmiato la zona di Firenze, dove gli accumuli pluviometrici hanno superato in breve tempo i 110mm, con punte di 140mm sull'Aretino. Ne sono conseguiti intensi nubifragi accompagnati da colpi di vento che hanno sradicato alcuni alberi. Uno di questi è caduto su un pullman che trasportava turisti alla periferia del capoluogo toscano, fortunatamente senza provocare feriti. Intanto una temporanea pausa dei fenomeni interessa l'estremo Nordovest, in attesa della ripresa dei fenomeni in serata.

AGGIORNAMENTO ORE 17. Il fronte continua a marciare verso sudest e distribuisce piogge e temporali su centro-est Piemonte, Liguria centro-orientale, Lombardia e Veneto, con fenomeni che a tratti risultano di forte intensità. Allagamenti segnalati in Piemonte poco dopo l'ora di pranzo, in particolare a Bra, nel Cuneese, a causa di un forte temporale.

Coinvolti da temporali anche forti Emilia Romagna, Toscana e alte Marche, con i fenomeni che si sono spinti fin sulla costa adriatica ed allagamenti persino in autostrada ad Altedo sull'A13. In Toscana si segnalano accumuli pluviometrici di oltre 100mm in poche decine di minuti nel Chianti, dove si segnalano alcuni allagamenti.

AGGIORNAMENTO ORE 15,30. Incanalata nel flusso atlantico unna perturbazione è giunta dalla Francia a partire dalle regioni nordoccidentali e sta provocando un peggioramento con nuove piogge e temporali, localmente intensi. Il fronte principale sta interessando Valle d'Aosta, Piemonte centro-occidentale e Ponente Ligure, con frequenti rovesci temporaleschi che risultano anche grandinigeni su parte del Cuneese. 

Ma alcune celle più avanzate hanno già innescato altri temporali su alta Lombardia, Veneto nordorientale, Friuli e soprattutto Emilia Romagna, con locali grandinate tra Bolognese, Ferrarese e Faentino. Grandinate segnalate inoltre sul Triestino, seppur di piccole dimensioni.

Più a sud si segnalano i temporali sulla Liguria tra Genovese e Spezzino, con fenomeni che si spingono fino alla Toscana. Locali sconfinamenti interessano l'Umbria, Marche, Abruzzo interno e più a sud la Campania, ma di debole intensità.

PROSSIME ORE. Tra il pomeriggio e la sera il grosso dei temporali tenderà a spostarsi verso est concentrandosi su Triveneto ed Emilia Romagna, seppur altri fenomeni si attarderanno sulle Alpi occidentali e su gran parte della Liguria. Temporali localmente intensi entro sera sulla Toscana, specie settentrionale, diretti verso Umbria e Marche settentrionali. Sempre in serata qualche temporale in arrivo anche sulla Sardegna settentrionale. Altrove il tempo si manterrà più stabile, ma per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati