21 aprile 2021
ore 16:18
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 8 secondi
 Per tutti
Il tifone Surigae a due passi dalle Filippine
Il tifone Surigae a due passi dalle Filippine

Si sta spostando ancora lentamente verso nordovest il supertifone Surigae, poco al largo della costa nordorientale dell'Arcipelago delle Filippine, alla velocità di 11km/h, comunque leggermente più veloce rispetto alle 24 ore precedenti. Al momento si trova alle coordinate 18.1N 124.9E, ovvero a circa 250km dalla costa orientale dell'isola di Luzon, la più settentrionale delle Filippine. La sua potenza è pari a quella di un uragano atlantico di categoria 4, quindi con venti estremamente sostenuti le cui raffiche intorno al suo centro raggiungono i 230km/h sollevando onde alte quasi 15 metri.

Ma la sua distanza dalla terraferma, seppur relativamente breve, fa si che sull'isola di Luzon i venti massimi risultino un po' più attenuati. A parte il vento Surigae, ribattezzato Bising una volta entrato nelle acque di competenza delle Filippine, è in grado di scaricare ingenti piogge con accumuli pluviometrici che dopo il suo passaggio avranno superato localmente i 300mm, con conseguenti frane ed esondazioni, tra l'altro già in corso, al punto che gli evacuati sono in tutto circa 100 mila (e una vittima).

La rotta prevista di Surigae
La rotta prevista di Surigae

Da giovedì però Surigae inizierà ad attenuarsi e piegherà verso est, allontanandosi dalle Filippine e rientrerà venerdì nell'equivalente della categoria 1, prima di venire ulteriormente declassato a tempesta tropicale, ormai lontano dalla terraferma dove cesserà l'emergenza maltempo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati