8 marzo 2021
ore 23:46
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 7 secondi
 Per tutti
Meteo Italia prossime ore
Meteo Italia prossime ore

SITUAZIONE. Pilotata da un'area depressionaria sull'Europa centro-occidentale una perturbazione si è inoltrata nel Mediterraneo centrale e sta coinvolgendo anche parte d'Italia con fenomeni anche intensi. In particolare sono le regioni centrali tirreniche, compresa la Sardegna, nel mirino dei fenomeni più intensi, anche se alcuni sconfinano alle regioni centrali adriatiche e si estendono verso sud alla Puglia.

NEVICA dai I 1100M IN ABRUZZO. Il maltempo che sta colpendo soprattutto le regioni del Centro Italia favorisce nevicate sull'Appennino centrale, con i fiocchi che cadono già a partire dai 1000/1100m sul settore abruzzese.

PIOGGE ANCHE AL SUD. Con le ore pomeridiane le piogge hanno conquistato anche parte delle regioni meridionali, da una parte estesesi dalle regioni centrali fino ad alta Campania, alta Puglia e tratti della Basilicata, dall'altra innalzatesi dal Nord Africa verso il sud della Sicilia. Intanto proseguono rovesci insistenti sulle regioni del Centro Italia, in particolare sul Lazio, con accumuli fino a 35mm a Roma, 50mm sul Pontino.

LAZIO BERSAGLIATO DA PIOGGE ESTESE IN MATTINATA. Nel corso del mattino non hanno dato tregua le piogge sul Lazio, la regione fino ad ora più colpita dal maltempo di inizio settimana. I fenomeni non hanno risparmiato alcuna provincia e anche a Roma la mattinata è stata particolarmente bagnata, mentre su tutte le località di pianura o costiere la temperatura si è mantenuta piuttosto omogenea e oscilla tra 9 e 11°C. Quanto agli accumuli pluviometrici si segnalano punte di 45mm sul Pontino, oltre 30mm sulle aree a sud di Roma. In Appennino nevica a partire dai 1300/1400m.

FORTI ROVESCI NEL LAZIO. I fenomeni fino ad ora più consistenti hanno interessato il Lazio ed in particolare il Pontino, dove si superano localmente i 40mm di accumulo pluviometrico dalla mezzanotte. Coinvolta anche l'area di Roma con accumuli di circa 20mm, mentre verso sud i fenomeni sconfinano alla Campania coinvolgendo il Casertano. Qualche fenomeno infine su bassa Toscana, basse Marche, Umbria e Abruzzo.

INSTABILE IN SARDEGNA. Non manca la Sardegna tra le zone coinvolte dall'instabilità prodotta dal fronte che si muove da ovest verso est, con piogge e rovesci soprattutto sul Nuorese dove si superano i 20mm di accumulo pluviometrico dalla mezzanotte.

AMPIE SCHIARITE AL NORD E SU PARTE DEL SUD. Il fronte ha un raggio d'azione troppo basso per coinvolgere le regioni settentrionali, dove al momento prevalgono le schiarite, soprattutto al Nordest. Situazione simile sulle regioni meridionali, anch'esse non coinvolte dal passaggio del fronte, anche se dal Nord Africa sta risalendo un corpo nuvoloso verso la Sicilia. Ma vediamo come proseguirà la giornata:

METEO PROSSIME ORE. Continueranno a prevalere le schiarite al Nord salvo un certo aumento della nuvolosità al Nordovest con addensamenti che diverranno più estesi in serata su basso Piemonte e Liguria. Annuvolamenti in arrivo anche sulla Romagna, a causa di una certa risalita del fronte verso nord. Tempo decisamente più perturbato sulle regioni del Centro Italia con piogge e rovesci anche intensi sul Lazio, piogge sparse in Toscana, specie meridionale, piogge e rovesci su Umbria, Abruzzo e basse Marche. Neve sull'Appennino centrale dai 1300m. Piogge e rovesci in Sardegna, specie settentrionale, in attenuazione entro sera sulle zone meridionali. Al Sud qualche pioggia su alta Puglia, alta Campania e zone interne, parzialmente nuvoloso altrove per risalita di nubi medio-alte e stratificate dal Nord Africa, più compatte in Sicilia dove giungerà qualche pioggia soprattutto sulle zone meridionali, in esaurimento in giornata. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati