3 settembre 2021
ore 13:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 12 secondi
 Per tutti
Allagamenti a New York (Immagine di archivio)
Allagamenti a New York (Immagine di archivio)

L'ex uragano Ida è transitato su New York e dintorni come depressione tropicale e tra mercoledì e giovedì ha provocato un'ondata di maltempo di portata eccezionale con nubifragi e inondazioni come probabilmente non si sono mai viste. Il bilancio sugli stati orientali degli USA è pesantissimo e le vittime accertate sono 46, di cui 13 a New York, molte delle quali per annegamenti improvvisi avvenuti nei piani semi interrati degli edifici o per il crollo degli edifici stessi. Nel New Jersey le vittime sono 23, in Pennsylvania 5.


La stima dei danni è altissima e sfiora i 100 miliardi di dollari. Molte strade di New York sono rimaste completamente allagate e il Bronx è uno dei quartieri più colpiti. In una sola ora, tra le 21 e le 22 di mercoledì, sono caduti quasi 100mm di pioggia a Central Park. Accumuli pluviometrici ancora più ingenti sono stati registrati nel New Jersey in una sola ora. A Newark sono caduti ben 213mm in un solo giorno, valore che rappresenta il nuovo record per la località.


Anche nel Massachusets sono stati battuti nuovi record. A Worcester in 24 ore sono caduti 62mm di pioggia, facendo cadere il precedente record che risaliva al lontano 1927. Ora le precipitazioni si sono esaurite sulla East Coast degli USA essendosi portate in aperto Atlantico e almeno fino alla fine della settimana il clima si manterrà asciutto.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati