8 settembre 2022
ore 23:57
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 59 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

ORE 19:00 - INSISTONO FORTI TEMPORALI TRA BASSO VENETO ED EMILIA , ANCHE TRA UMBRIA E MARCHE - Sono ancora tre i sistemi temporaleschi che agiscono sull'Italia centro settentrionale. Il più attivo sta lasciando il basso Veneto e l'Emilia orientale dopo aver portato nubifragi e grandine tra Mantovano, Ferrarese e Rodigino ma soprattutto sul Delta del Po con accumuli fino a 30mm. Un altro sistema molto attivo agisce tra l'Umbria, le Marche e parte dell'Abruzzo. Sta portando temporali forti nella zona di Terni, Spoleto, Norcia e nell'alto Aquilano. Un'altra cellula attiva si trova sulla provincia di Isernia. Il bilancio pluviometrico definitivo della giornata non è ancora del tutto completo ma si può già dire ad esempio che sulla provincia di Trieste sono cadute in poche ore le piogge che cadono in media nell'intero mese di settembre. Accumuli notevoli anche nel Viterbese con oltre 100mm, anche qui siamo molto vicini alla media pluviometrica dell'intero mese di settembre. Stessa cosa nel Perugino con oltre 130mm caduti, di gran lunga superiori alla media di tutto il mese di settembre che è di circa 80mm. Di rilievo anche i 100mm della provincia di Como con l'alluvione di Blevio.

ORE 18:00 - TORNANO NUBIFRAGI E GRANDINE IN EMILIA, ANCHE TRA LAZIO E ABRUZZO - Condizioni di forte marcata atmosferica hanno continuato a interessare parte delle regioni centro settentrionali anche nel tardo pomeriggio. Nuove imponenti cellule temporalesche si sono formate nella bassa Val Padana con nubifragi e grandine tra la bassa Lombardia, l'Emilia e il basso Veneto. Forti temporali e grandine segnalati anche tra Lazio e Abruzzo, particolarmente colpita la Ciociaria. Intanto si cerca di tornare alla normalità nella zona di Blevio nel Comasco colpita da una colata di fango e detriti in mattinata.

AGGIORNAMENTO ORE 16,50. ANCHE SICILIA SPUNTANO I TEMPORALI. Nel corso del pomeriggio una cella temporalesca si è formata sulle zone interne della Sicilia, nell'entroterra messinese. Il temporale si sta spostando lentamente verso l'entroterra catanese.

AGGIORNAMENTO ORE 16,30. IN SARDEGNA PICCHI DI 38°C. Mentre buona parte d'Italia è alle prese con temporali anche di forte intensità, in Sardegna l'estate sembra non aver nessuna intenzione di andarsene. Complice la risalita di correnti calde dal Nord Africa, sulle zone meridionali della regioni si sono raggiunte massime notevoli, con un picco di 37,9°C sull'entroterra cagliaritano, a San Sperate.

AGGIORNAMENTO ORE 16,15. CENTRO ITALIA, CONTINUANO AD INTENSIFICARSI NUOVI TEMPORALI. I temporali che nel primo pomeriggio hanno ripreso ad intensificarsi sull'alta Lazio si sono successivamente estesi alle zone interne della Toscana e all'Umbria, a partire dal settore occidentale. Segnalate anche alcune grandinate sul Ternano, dove le precipitazioni hanno intensità orarie fino a 50mm.

AGGIORNAMENTO ORE 15,45. TEMPORALI IN FORMAZIONE SULLA VAL PADANA. Anche sulle aree centrali della Pianura Padana si stanno formando celle temporalesche nel pomeriggio di oggi, segnatamente lungo il corso del Po. Si tratta di fenomeni sparsi a macchia di leopardo e piuttosto localizzati, ma anche di forte intensità e accompagnati da grandinate. E' quanto sta accadendo in Emilia tra Piacenza e Parma e sul Ferrarese, in Lombardia sul Mantovano.

NUOVI TEMPORALI IN FORMAZIONE SULL'ALTO LAZIO. Dopo i nubifragi del mattino e la breve pausa seguita nel primo pomeriggio, nuove celle temporalesche stanno prendendo forma sull'alto Lazio ed in particolare sul Viterbese interno. Si segnalano fenomeni anche accompagnati da grandine, seppur piuttosto localizzati.

AGGIORNAMENTO ORE 15. LAZIO, GRANDINE GROSSA E ALLAGAMENTI NEL FRUSINATE. Dopo l'ora di pranzo si sono attenuate le precipitazioni, ma fino a poco prima l'intensità dei temporali è stata davvero notevole, tanto che si sono avute grandinate con chicchi di grandi dimensioni, anche come palline da golf, che hanno provocato danni e allagamenti nel basso Lazio, sia a Frosinone che in altre località della provincia. I vetri di alcune automobili sono andati distrutti e le carrozzerie ammaccate.

AGGIORNAMENTO ORE 13. MALTEMPO FRIULI VENEZIA GIULIA, AEREO DIROTTATO SU VENEZIA. A causa dei violenti temporali che in mattinata hanno bersagliato il Friuli VG, (facendo lievitare gli accumuli pluviometrici in alcuni casi fino a quasi 120mm nel Triestino), un aereo Airbus A319-111 Ita Airways è stato dirottato a Venezia. Il volo sarebbe dovuto terminare al Trieste Airport di Ronchi dei Legionari. Qui maggiori dettagli.

PIOGGE E TEMPORALI INSISTONO SUL CENTRO ITALIA. Forti temporali con grandine impegnano il basso Lazio tra fine mattinata ed inizio pomeriggio, specie il Frusinate, dove sono segnalate anche intense raffiche di vento. Ma rovesci diffusi ed anche altri temporali continuano a bersagliare anche l'Abruzzo fino a sconfinare alla costa. Si stanno attenuando invece i fenomeni sulle Marche, così come su Toscana ed Umbria.

PROSSIME ORE.

Al 

Nord 

schiarite su Piemonte, Valle d'Aosta, Ponente Ligure ed ovest Lombardia, variabile sul resto della Val Padana, rovesci e temporali altrove, con fenomeni che potranno essere localmente accompagnati da grandine anche di grandi dimensioni ed improvvisi colpi di vento, in particolare sul Friuli Venezia Giulia, tra Goriziano e Triestino, ma in attenuazione nel corso del pomeriggio. Sul 

Centro 

Italia spiccata variabilità con fenomeni più attenuati rispetto al mattino, anche alternati a schiarite ampi. Nuovi episodi instabili si formeranno in modo sparso su dorsale e adriatiche, a tratti temporaleschi, ma in attenuazione in serata e con schiarite su gran parte dei settori ad eccezione delle zone interne. Nulla di fatto invece al

Sud

con tempo stabile. Le temperature accuseranno una diminuzione al Nord e sull'alto Tirreno, mentre proseguirà il caldo al Sud e sulle isole con massime anche di 36/37°C sulle isole maggiori. Per tutti i dettagli entra nella sezione

 Meteo Italia.

Per la previsione per venerdì 

clicca qui.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati