23 gennaio 2023
ore 23:48
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
6 minuti, 40 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo. Forte maltempo e neve a bassa quota
Cronaca meteo. Forte maltempo e neve a bassa quota

AGGIORNAMENTO ORE 17. ROMAGNA, SLAVINA IN CAMPIGNA, AUTOMOBILISTI BLOCCATI SULLA SP4 DEL BIDENTE. Alcuni automobilisti sono rimasti bloccati sulla Strada Provinciale 4 del Bidente in Campigna (Forlì Cesena) a causa di alcune slavine cadute sulla sede stradale. Le nevicate si sono esaurite ma la situazione sulle strade dell'Appennino rimane molto critica.

AGGIORNAMENTO ORE 16. PIEMONTE, NEVICA SULLA A6. La neve sta cadendo sul basso Piemonte e sulla A6 Torino Savona interessa anche la zona di Ceva e imbianca prati e bordo strada, senza creare particolari problemi. Nevica copiosamente invece sulle Alpi Liguri, nel comprensorio del Mondolè Ski.

AGGIORNAMENTO ORE 15,10. BEN VISIBILE DAL SATELLITE IL CENTRO DEL VORTICE. Le immagini satellitari del primo pomeriggio di oggi evidenziano perfettamente la circolazione vorticosa, con il minimo di pressione in movimento dalle Marche a Emilia e Toscana e la perturbazione che si sviluppa dal centro del vortice in rotazione antioraria.

Satellite ore 13,25
Satellite ore 13,25

AGGIORNAMENTO ORE 15. APPENNINO ROMAGNOLO, DISAGI NELL'ENTROTERRA PER LA NEVE. Le abbondanti nevicate stanno creando non pochi problemi per le zone dell'entroterra romagnolo. Si segnalano difficoltà nei trasporti pubblici con alcune linee che sono state cancellate. A Pennabilli il manto fresco ha superato io metro di spessore, ad una quota di circa 700m. Si segnalano inoltre alcuni black out e le linee telefoniche, sia fisse che mobili, vanno a singhiozzo da questa mattina.

AGGIORNAMENTO ORE 14,30. ALLAGAMENTI IN ROMAGNA. Si segnalano allagamenti nell'entroterra e l'esondazione di alcuni corsi d'acqua secondari, oltre a frane e smottamenti. Il rialzo delle temperature in corso in queste ore determina la fusione della neve caduta e il riversamento dell'acqua nei corsi d'acqua, che stanno rapidamente aumentando la loro portata nonostante l'esaurimento delle precipitazioni. I fiumi inoltre faticano a defluire in mare a causa del forte vento che soffia verso la costa e provoca mareggiate.

AGGIORNAMENTO ORE 12,50. FORTI ROVESCI TRA EMILIA E BASSA LOMBARDIA, ANCHE NEVOSI. Mentre si sono attenuate le piogge sulla Romagna, una decisa intensificazione dei fenomeni è in atto sull'Emilia dal Bolognese verso ovest fino alla zona di parma, con rovesci anche di forte intensità e con la neve che si spinge fin verso la Pianura tra Modena e Reggio Emilia. Le forti  precipitazioni sconfinano alla Lombardia coinvolgendo Mantovano e Cremonese, a carattere piovoso.

AGGIORNAMENTO ORE 11,20. FORTI VENTI E MAREGGIATE IN ROMAGNA. Le raffiche di vento da nordest che hanno superato gli 80km/h sul Riminese stanno creando numerosi problemi a causa della violenta mareggiata che sta colpendo il litorale. Si segnalano inoltre crolli di alberi e insegne, tanto che i vigili del Fuoco hanno dovuto effettuare moltissimi interventi nelle ultime ore a Rimini e Provincia.

AGGIORNAMENTO ORE 10,10. INIZIA A NEVICARE SUL BASSO PIEMONTE. Le precipitazioni si sono ormai estese a parte del Nordovest e stanno interessando il basso Piemonte. Nevica sulle Alpi Marittime e Liguri fino a quote basse e i fiocchi imbiancano i comprensori sciistici del Cuneese.

AGGIORNAMENTO ORE 9,30. MALTEMPO MARCHE, FIUMI IN PIENA E NEVE A BASSA QUOTA. La Protezione Civile fa sapere che 'Nelle ultime tre ore si sono registrati innalzamenti dei livelli idrometrici nei bacini centro-settentrionali della regione, con fenomeni di piena che stanno interessando in particolare l'Arzilla, il Foglia, il Misa e gli affluenti del Musone; in questi ultimi bacini si è avuto il superamento del livello di allarme per i rispettivi idrometri significativi'. La neve che cade a quote basse sta salvando il settore centrale delle Marche da una situazione potenzialmente alluvionale. Alle ore 9 la piena del Misa sta passando a Senigallia.

AGGIORNAMENTO ORE 7,30. La settimana si apre con una circolazione depressionaria molto dinamica ancora presente sull'Italia, intorno alla quale si articola un'energica perturbazione che sta interessando le nostre regioni centro-settentrionali e quelle del basso Tirreno con episodi di maltempo tipicamente invernale e venti sostenuti.

PIOGGE SU TRIVENETO ED EMILIA, NEVE A TRATTI IN PIANURA. Il rampo settentrionale della perturbazione sta risalendo da est ad ovest il Nord Italia, generando piogge e rovesci sparsi su Friuli VG, Veneto orientale ed Emilia Romagna, oltre a tratti della Lombardia sudorientale. Le basse temperature permettono alla neve di cadere a tratti fin sulla pianura emiliana, tanto che fiocchi all'alba di oggi sono segnalati a Modena e Bologna. Abbondanti nevicate interessano le zone appenniniche, grazie alle quali è finalmente potuta cominciare la stagione sciistica sui vari comprensori. Solo a 700m di quota il manto fresco supera il metro sull'Appennino Romagnolo.

Bologna:

Pennabilli:

Bagno di Romagna:

MALTEMPO SULLE MARCHE, NEVE A BASSA QUOTA E FIUMI IN PIENA. Abbondanti precipitazioni continuano ad interessare le Marche, con accumuli pluviometrici che superano diffusamente i 40mm. Neve che ha raggiunto anche Fabriano al primo mattino di oggi. A Senigallia il livello del Mise è in aumento e alle 4,30 di questa notte aveva già raggiunto il livello di guardia, mentre alle 6 tutti gli idrometri hanno superato i livelli di sicurezza, mentre la neve cade abbondante già a partire dai 200/300m.

TOSCANA, UMBRIA E LAZIO, NEVE A BASSA QUOTA. La neve ha fatto la sua comparsa all'alba di oggi anche a Viterbo, Perugia e Terni, pur senza accumuli e con temperature leggermente superiori allo zero, mentre in generale nevica a partire dai 200/300m. Neve anche ad Assisi.

Terni:

Caprarola (VT):


ABRUZZO, TANTA NEVE IN APPENNINO. Nella mattinata di lunedì le precipitazioni risultano in attenuazione sull'Abruzzo, ma le nevicate nelle ultime ore sono state consistenti e il limite pioggia-neve è stato intorno ai 400m. Già a 600m di quota il manto fresco supera il mezzo metro nel Teramano.

Rocca di Mezzo (AQ):

ROVESCI SUL BASSO TIRRENO. Il ramo meridionale della perturbazione sta interessando anche parte del basso Tirreno, in particolare Campania e alta Calabria con fenomeni a tratti temporaleschi che dal mare raggiungono la costa. Sulle zone interne un po' di neve cade dai 600/700m di quota circa.

FORTI RAFFICHE DI VENTO. Intorno al minimo di pressione soffiano venti forti a rotazione ciclonica con raffiche di Tramontana fino a 175km/h sull'entroterra genovese, Bora a 114km/h sul Golfo di Trieste. Si segnalano inoltre raffiche fino a 95km/h sull'Anconetano, 92km/h sul Cosentino.

METEO PROSSIME ORE. Al Nord le piogge presenti su Triveneto ed Emilia Romagna si estenderanno verso ovest fino a raggiungere il Piemonte e a sconfinare localmente alla costa ligure. Neve attesa anche sulle Alpi occidentali dai 400/600m, a quote inferiori in Emilia con fiocchi a tratti fino in pianura sulle provincie occidentali, abbondanti sull'Appennino. Quota neve intorno a 800m sulle Dolomiti venete. In serata fenomeni in attenuazione sulle coste adriatiche con schiarite in Romagna. Al Centro iniziale maltempo sulle Marche con rovesci anche intensi e neve a bassa quota, a tratti in pianura, ma con fenomeni in attenuazione entro il pomeriggio e schiarite la sera. Piogge e rovesci su Toscana, Umbria e Lazio con neve a bassa quota, a tratti in pianura sulle zone più interne ma con fenomeni che si attenueranno nel corso del pomeriggio e schiarite in arrivo in serata, salvo gli ultimi piovaschi sulla costa Toscana. Tende a schiarire rapidamente invece in Abruzzo. Al Sud instabile su Campania, alta Calabria e Sicilia, specie centro-occidentale, con rovesci a tratti temporaleschi e neve dai 700m sui settori peninsulari, a quote leggermente superiori in Sicilia. Maggiori schiarite e più asciutto su adriatiche e ioniche, salvo qualche rovescio in arrivo sul Salento. In Sardegna spiccata variabilità con qualche piovasco sparso e intermittente. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Foscus neve lunedì
Foscus neve lunedì

Seguici su Google News


Articoli correlati