6 marzo 2021
ore 23:55
di Fabio Da Lio
tempo di lettura
2 minuti, 33 secondi
 Per tutti
Meteo Italia sabato
Meteo Italia sabato

AGGIORNAMENTO H12 - L'aria fredda ha fatto il suo ingresso sulle regioni del Nord e lungo il versante adriatico provocando nelle ultime ore ancora delle piogge sul Piemonte, con accumuli fino a 20mm sulla fascia pedemontana tra Verbano e Biellese. Fiocchi di neve si segnalano dai 700-900m. Clima particolarmente freddo e umido sulle pianure del Nordovest, dove non si superano i 4/6°C in Piemonte e i 7/8°C in Lombardia. Al Centro deboli precipitazioni si stanno concentrando tra Abruzzo, Molise e Gargano, mentre isolati piovaschi si segnalano sulla Sardegna nordorientale e verso le zone interne laziali. Ampie schiarite progrediscono infine sul Triveneto, in estensione a Ferrarese e Mantovano. Calo termico sensibile anche sul medio versante adriatico, dove non si superano i 9/10°C. Venti moderati-tesi di Bora e Grecale su alto Adriatico, Valpadana e Toscana con raffiche fino a 40-50km/h ma punte di 60-80km/h si registrano ancora a Trieste.

CRONACA H7 - Un impulso d'aria fredda è scivolato dal Nord Europa verso le regioni balcaniche influenzando anche l'Italia. Nel corso della notte si sono attivati rovesci anche a sfondo temporalesco sulle regioni del Nord, che hanno interessato in maniera piuttosto irregolare la Valpadana, la Romagna e la fascia prealpina. Accumuli pluviometrici mediamente compresi tra pochi millimetri d'acqua fino a 5-10mm, con punte di 20mm lungo le coste ferraresi e del Ravennate, ma anche verso il Comasco. Nevicate sulle Prealpi centrali a partire dai 900-1000m. Piogge si segnalano anche sulle regioni del Medio Adriatico, mentre nella notte qualche acquazzone ha interessato il Lazio centrale, Roma compresa. 

Nevicate sulle Prealpi lombarde da 800-1000m
Nevicate sulle Prealpi lombarde da 800-1000m

REPENTINO CALO TERMICO - L'ingresso dell'aria fredda si sta facendo sentire soprattutto su Alpi e Prealpi, dove le temperature sono scese repentinamente (-5°C a 1500m sulle Prealpi venete e fino a -8°C in Alto Adige alla stessa quota). Inoltre forti venti di Bora stanno soffiando sul medio-alto Adriatico accentuando la sensazione di freddo, con raffiche fino a 90km/h a Trieste, oltre 60km/h sulle coste romagnole ma venti da est a 40-50km/h sono stati registrati fin sulla Valpadana centrale.

PROSSIME ORE - L'instabilità si concentrerà al Nordovest con piogge sul Piemonte e nevicate che qui potranno scendere fin verso i 600-800m. Sulle regioni del Centro ancora qualche fenomeno è atteso tra Marche e Abruzzo, con fiocchi di neve fino a 1000-1200m sulla dorsale marchigiana. Piovaschi si attiveranno inoltre tra Maremma toscana e Lazio nel corso del pomeriggio, così come lungo l'Appennino meridionale e le zone interne delle Isole Maggiori. Tempo in miglioramento al Nordest con ampie aperture, in estensione con il passare delle ore anche a Lombardia e Romagna. I venti di Bora si attenueranno gradualmente sull'alto Adriatico ma rinforzerà la Tramontana sul Ligure dal pomeriggio e il Grecale sulla Toscana e le regioni del Sud.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati