24 gennaio 2022
ore 23:54
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 33 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

AGGIORNAMENTO ORE 20:15 - Nell'ultima ora neve sin sulle coste in Calabria tra Crotonese e Catanzarese, si tratta di neve perlopiù coreografica; lievi e locali accumuli in pianura nell'entroterra. Si registra della pioggia mista a neve tra Ostuni e Taranto, mentre deboli piogge sono segnalate tra siracusano e ragusano. Sostanzialmente asciutto sulle altre zone della Penisola ma con dense foschie o banchi di nebbia anche persistenti in Pianura Padana.

GRAN FREDDO SULLA SILA, FINO A -8°C. Temperature davvero notevoli si registrano oggi sui rilievi della Calabria. Sul Monte Scuro, a 1700m sulla Sila, la colonnina è scesa fino a -8°C, mentre nevica a quote molto basse, fin verso i 100/200m.

SALENTO, NEVE ANCHE A CARATTERE DI BUFERA. Continua anche nel pomeriggio di oggi, lunedì, la fase di instabilità invernale che sta interessando il Sud Italia. Nel Salento proseguono nevicate fino a quote pianeggianti, accompagnate da raffiche di vento che danno luogo a vere e proprie bufere. I fiocchi cercano di aderire al suolo e un leggero strato bianco comincia a depositarsi su tetti e prati in alcune località, come Supersano e Taviano. Nevica anche in Sicilia tra Nebrodi, Peloritani e zone etnea dai 600/700m di quota.

Nel seguente video la situazione a Copertino - Lecce

NEVE, 20CM SULLA SILA. Nevicate consistenti stanno interessando in mattinata i rilievi della Calabria, in particolare la Sila. Si registrano accumuli di neve fresca di circa 20cm a 1000m di quota, mentre i fiocchi si spingono fin verso quote quasi pianeggianti, con primi accumuli da quota 300m.

 

SALENTO, NEVE FINO IN PIANURA. Seppur senza accumuli di rilievo i fiocchi hanno fatto la loro comparsa fino a zone quasi pianeggianti sul Salento. Neve quindi in località come Casarano, Soleto, Ruffano e Supersano, nel Leccese, dove la colonnina di mercurio scende anche fino a +3°C. Fiocchi anche a Lecce.

TROMBA MARINA IN SICILIA. Una tromba marina è stata ripresa questa mattina lungo il litorale settentrionale della Sicilia, a Patti, nel Messinese. Eccola nel seguente video a cura di Rete Meteo Amatori.

MOLISE, NEVE A BASSA QUOTA. Le correnti di Grecale addossano nubi e precipitazioni al versante adriatico dell'Appennino, interessando il settore molisano con nevicate che si spingono fino a bassa quota e fiocchi già a partire dai 500m circa. Fiocchi a Campobasso con la colonnina di mercurio che segna 0°C e qualche centimetro di accumulo sui rilievi più alti dell'Appennino.

PIOGGE TRA CALABRIA E SICILIA, NEVE SUI RILIEVI. Il fronte freddo che si snoda dal vortice balcanico interessa l'estremo Sud Italia con piogge su Calabria e Sicilia orientale e fenomeni che si concentrano in particolare sul versante ionico peninsulare e tra Messinese e Catanese. Gli accumuli pluviometrici raggiungono i 15mm in Calabria sul Crotonese, mentre nevica da quote collinari sulla Sila. Molto freddo in quota con temperatura di -5°C sul Monte Scuro a quasi 1700m, neve dai 900m circa in Sicilia sui Monti Nebrodi.

Nella seguente foto la webcam locale a cura di petronesi nel mondo (www.retemeteoamatori.it)

Foto dalla webcam locale a cura di petronesi nel mondo (www.retemeteoamatori.it)
Foto dalla webcam locale a cura di petronesi nel mondo (www.retemeteoamatori.it)

Nella seguente immagine Sersale Catanzaro - Foto di Tina Corea  www.retemeteoamatori.it

Sersale Catanzaro - Foto di Tina Corea (www.retemeteoamatori.it)
Sersale Catanzaro - Foto di Tina Corea (www.retemeteoamatori.it)

GELATE DIFFUSE IN VAL PADANA. La stasi atmosferica è causa di nebbie e foschie diffuse al Nord con temperature sotto zero e gelate che interessano buona parte della Pianura Padana. Si segnalano punte di -5°C a Brescia, -4°C alla Malpensa e Verona, -3°C a Bologna e Parma.

FREDDO ANCHE SUL CENTRO ITALIA. Si segnalano temperature minime di -3°C a Firenze, punte di -4°C nel Frusinate, prossime allo zero fin nei dintorni di Roma.

SITUAZIONE. Sui Balcani continua ad essere attiva una dinamica circolazione depressionaria alimentata da aria molto fredda di matrice artica che riesca ad influenzare l'andamento del tempo anche su parte d'Italia. Sono le nostre regione meridionali le prime a risentirne, esposte ai flussi freddi di Grecale e Tramontana, responsabili di nevicate anche a quote basse sull'Appennino. Situazione capovolta invece per le regioni settentrionali, protette dal solido e vasto anticiclone che da settimane regna sugli stati centro-occidentali del Continente, con tempo stabile ma anche con diffuse nebbie sulle zone di pianura.

METEO PROSSIME ORE. Permarranno condizioni di stabilità sulle regioni settentrionali, con cieli sereni su Alpi e Liguria ma nebbie e foschie che insisteranno anche di giorno in pianura con cieli che in serata diverranno nuvolosi per il sollevamento delle nebbie. Stabile anche su gran parte delle regioni centrali salvo addensamenti sull'Abruzzo con qualche debole precipitazione nella prima parte della giornata, nevosa dai 500m, in graduale attenuazione. Sulle regioni meridionali maggiore instabilità in Sicilia con piogge sparse e neve dai 700/900m in calo in serata quando però i fenomeni tenderanno ad esaurirsi. In mattinata ancora qualche debole fenomeno su Molise, interne campane e Calabria con neve sulla Sila dai 400m, ma in giornata esaurimento delle precipitazioni e tendenza a parziali schiarite. Venti tesi di Grecale al Sud, anche forti sullo Ionio, temperature ancora in diminuzione. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione prevista per i giorni successivi clicca qui.

Meteo prossime ore
Meteo prossime ore

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati