1 maggio 2021
ore 23:45
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
5 minuti, 39 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

NUBIFRAGI, TEMPORALI E GRANDINE, SUPERATI  I 110mm AL NORD: il ramo più attivo della perturbazione atlantica associata alla saccatura sull'Europa occidentale sta interessando prevalentemente le regioni settentrionali e solo in parte quelle centrali mentre il fronte caldo sta gradualmente scorrendo sulle regioni del Sud accompagnato da qualche debole fenomeno e da temperature in graduale diminuzione dopo i picchi fino a 34°C del primo pomeriggio.

FORTI PIOGGE AL NORD: Piogge e rovesci anche intensi stanno interessando il Piemonte settentrionale, la Lombardia e quasi tutto il Triveneto, solo a tratti l'Emilia Romagna. Gli accumuli più importanti nel Verbano dove si superano ormai i 110mm, rovesci e locali temporali anche in Lombardia con punte superiori ai 60mm in provincia di Como e fino a 40-50mm nel Milanese, anche a Milano centro, poco meno nel Bresciano e nel Bergamasco. Locali grandinate sono state segnalate nella provincia di Milano. La pioggia forte è arrivata anche sul Veneto con accumuli fino a 50mm nel Veronese e fino a 30mm nel Vicentino. Fenomeni meno intensi sul Friuli e il Trentino Alto Adige dove si intensificheranno nelle prossime ore.

ISOLATE PIOGGE AL CENTRO: continua a piovere tra alto Lazio, Umbria e Marche seppur con fenomeni non intensi, la situazione è migliorata altrove con un bilancio di circa 20-25mm sulla Toscana settentrionale e di 25-30mm sul basso Lazio 

FENOMENI IN ESAURIMENTO AL SUD, SI ATTENUA IL CALDO: dopo i picchi di temperatura registrati nel primo pomeriggio con massime che hanno toccato i 34°C nel Ragusano, i 32°C nel Messinese tirrenico, 32°C in Calabria nella piana di Gioia Tauro, 30°C a Cosenza, 29°C a Bari, le temperature stanno diminuendo e anche piuttosto velocemente, resiste qualche valore intorno ai 23-24°C solo localmente in Calabria e in Sicilia. Intanto il fronte caldo che ha portato coperture estese e qualche pioggia soprattutto tra Campania, Molise e Puglia settentrionale si va spostando verso levante favorendo una graduale attenuazione dei fenomeni da ovest. Deboli fenomeni al momento sono presenti sul Palermitano e l'alta Calabria.

--

ROVESCI IN LIGURIA. Continua l'azione del fronte provenuto dalla Francia sulle regioni di Nordovest con le precipitazioni che assumono carattere di rovescio piuttosto insistente sulla Liguria di Ponente, tra Imperiese, savonese fino all'area occidentale di Genova. Piogge anche su Lombardia e Veneto occidentale, nonché zone occidentali della Lombardia.

34°C IN SICILIA. All'estremo Sud si fanno sentire gli effetti dell'aria calda in risalita dal Nord Africa, con temperature massime che in Sicilia hanno raggiunto i 34,4°C in prossimità della costa ragusana. La massime è stata toccata nel primissimo pomeriggio, poi l'aumento della copertura nuvolosa ha provocato un netto abbassamento dei valori termici. Si segnalano inoltre 32°C sul Messinese tirrenico e sul Reggino, 30°C sul Palermitano.

SI INTENSIFICANO LE PIOGGE AL NORDOVEST. La perturbazione giunta dalla Francia procede nella sua corsa verso est lungo le regioni settentrionali e ha raggiunto ormai parte del Triveneto, in particolare le zone più occidentali. Ma è sul Nordovest che nel pomeriggio si registrano le precipitazioni più intense e soprattutto tra alto Piemonte e Lombardia nordoccidentale con accumuli che dalla mezzanotte hanno superato i 60mm sulla sponda piemontese del Lago Maggiore. Rovesci inoltre in Lombardia tra Varese, Como, Lecco, Milano e Pavia, in Liguria sul settore centro-occidentale.

MALTEMPO IN INTENSIFICAZIONE SULLE REGIONI DEL CENTRO. Il fronte in risalita dal settore afro-mediterraneo sta determinando un peggioramento sempre più evidente con il passare delle ore pomeridiane su gran parte delle regioni centrali. Piogge e rovesci interessano Lazio ed Abruzzo ma si spingono verso sud fino a coinvolgere alta Campania, Molise e alta Puglia. I rovesci più insistenti coinvolgono però il versante tirrenico, con accumuli di oltre 20mm sul Pontino.

SITUAZIONE. Un teso flusso di correnti sudoccidentali sta caratterizzando il tempo della giornata del 1° maggio sull'Italia. Al suo interno scorrono due perturbazioni, molto ravvicinate e di fatto parallele. Una che dalla Francia ha conquistato il Nordovest distribuendo i primi rovesci, l'altra che, innalzatasi da Algeria e Tunisia, ha raggiunto parte delle regioni centro-meridionali compresa la Sardegna, distribuendo nubi estese e qualche pioggia.

PIOGGE IN INTENSIFICAZIONE SU PIEMONTE, LIGURIA, VDA E LOMBARDIA. La perturbazione giunta dalla Francia sta determinando un peggioramento sulle regioni di Nordovest, con piogge in intensificazione su gran parte del Piemonte e della Liguria, specie di Ponente, ma anche su Valle d'Aosta e Lombardia centro-occidentale. Le precipitazioni più insistenti interessano l'alto Piemonte, dove gli accumuli pluviometrici raggiungono e superano localmente i 15mm nella zona del Verbano, con il grosso delle piogge concentrate solo nel mattino.

ROVESCI SUL CENTRO ITALIA. Lazio, Campania e Abruzzo sono interessate invece dal fronte in risalita dal Nord Africa e dal basso Mediterraneo, ma alcuni piovaschi coinvolgono anche le regioni meridionali, in particolare alta Campania, Calabria, nord Sicilia e Salento. Si tratta perlopiù di precipitazioni di debole intensità, ad eccezione del Pontino dove gli accumuli pluviometrici hanno superato in poche ore i 15mm.

MOLTO CALDO AL SUD. L'aria calda che risale dal Nord Africa sta favorendo temperature piuttosto elevate su gran parte delle regioni meridionali, tanto che sono state raggiunte punte di 32/33°C tra Messinese tirrenico e Reggino. Più a nord si segnalano punte di 28/29°C in Puglia tra Foggia e Barletta.

METEO PROSSIME ORE. Piogge al Nord con piogge in intensificazione sulle zone occidentali dal pomeriggio, con rovesci che diverranno anche intensi e temporaleschi su Piemonte, Liguria e Lombardia, in estensione verso est; la sera maltempo su gran parte delle regioni, compreso il Triveneto, tanto che saranno possibili locali nubifragi e grandinate, specie sulle pianure lombardo-venete. Alcuni rovesci e temporali attesi inoltre su Emilia orientale e Romagna, con qualche schiarita fino al pomeriggio. Tra sera e notte attenuazione dei fenomeni al Nordovest. Peggioramento anche sulle regioni centrali, con piogge in intensificazione sul Lazio, ma anche su Toscana, Umbria e zone interne di Marche ed Abruzzo; locali sconfinamenti fino alle zone costiere. Irregolarmente nuvoloso al Sud e sulle isole con transito di stratificazioni medio-alte più compatte su nord Sardegna, Campania, Lucania e tratti della Puglia associate a qualche pioggia, meno probabile sul versante ionico. Temperature in calo al Nordovest, ma ancora caldo al Sud con punte di circa 32°C sulle zone interne della Sicilia sudorientale. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati