18 gennaio 2021
ore 7:37
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
4 minuti, 31 secondi
 Per tutti
Meteo Italia: la situazione prevista per le prossime ore
Meteo Italia: la situazione prevista per le prossime ore

AGGIORNAMENTO ORE 20.15: NEVE A BASSA QUOTA E FREDDO VERSO IL SUD: Il nuovo impulso di aria fredda di natura artica ha raggiunto le regioni meridionali apportando un altro peggioramento invernale. Dopo le piogge e le nevicate a bassa quota che hanno interessato nella prima parte del giorno le regioni centrali, dal pomeriggio è toccato anche al Sud. La veloce perturbazione, che si accompagna ad un minimo di bassa pressione sul Tirreno, ha prima impegnato la Campania, il Molise e la Basilicata con piogge sparse ma anche nevicate a partire dai 300-400m, a tratti anche piu' in basso su casertano e salernitano. Neve ad Avellino, Campobasso e Potenza. Sul capoluogo della Basilicata il manto nevoso ha raggiunto i 10cm. Pioggia mista a neve a Matera. Le precipitazioni in serata si sono estese anche a gran parte della Puglia con neve a quote basse e alla Calabria con neve sopra i 400-600m tra Sila e Pollino. Neve nuovamente a Cosenza. La Sicilia, più ai margini rispetto i venti gelidi in arrivo dai Balcani ha visto delle precipitazioni sparse in particolare su palermitano, messinese e ragusano.

 AGGIORNAMENTO ORE 16.30 - NEVE A BASSA QUOTA TRA CAMPANIA E MOLISE, ANCHE A ISERNIA: dopo il temporaneo rialzo dell'ora di pranzo la quota delle nevicate è tornata a scendere col calare sella sera. La neve ha iniziato a cadere sempre più in basso anche in Campania e in Molise con quota variabile tra i 300 e i 500m. Imbiancata oltre a Campobasso dove continua a nevicare anche la città di Isernia. 

Spolverata nella provincia di Benevento
Spolverata nella provincia di Benevento

Neve anche in tutto il Sannio fino alle porte di Benevento a quota 400m ma con scarsi accumuli mentre nell'avellinese la quota è leggermente inferiore con fiocchi anche ad Avellino città. Nevica inoltre su tutto il tratto della Napoli Bari da Mercogliano sino a Candela ma senza particolari accumuli.

AGGIORNAMENTO, NEVE IN COLLINA A TRATTI IN PIANURA SUL CENTRO, NEVE A FROSINONE E SUI CASTELLI ROMANI - Nevica a quote collinari sul Lazio ma a tratti anche fino in pianura o fondovalle su reatino e frusinate: nevica a Frosinone; neve anche sui Castelli Romani in genere dai 300-400m di quota; qualche fiocco misto a pioggia segnalato anche sui quartieri più a nord di Roma. Le precipitazioni si estendono alla Campania, anche qui nevose dai 200-400m. Debole neve o nevischio in collina anche tra Molise, Abruzzo, Marche, a tratti fino in pianura sull'Umbria (nevischio a Perugia). 

LOCALMENTE IMBIANCATA ANCHE EMILIA ORIENTALE E ROMAGNA - Da segnalare questa mattina anche deboli nevicate fino in pianura su Emilia orientale e sulla Romagna a tratti fin sulla costa, con locali imbiancate.

Frontino 17012021
Frontino 17012021

LIVE, PERTURBAZIONE, NEVE A TRATTI IN PIANURA - In queste ore sta transitando una modesta perturbazione, che attualmente sta interessando il Centro, parte del Nordest e si dirige verso le regioni meridionali. La presenza di aria molto fredda, eredità dei venti dai Balcani, sta favorendo locali episodi di nevischio o a tratti anche neve fino in pianura, in particolare su Emilia orientale, Romagna ma anche rodigino; neve a Ferrara. Nevicate stanno interessando anche le Alpi di confine, specie valdostane. Locale nevischio  o neve a tratti anche in pianura pure su alta Toscana, Umbria ed entroterra delle Marche. Deboli precipitazioni stanno avanzando pure sul Lazio, anche qui localmente nevose a quote di bassa collina o a tratti fino in pianura sulle zone interne.  Qualche pioggia o rovescio infine anche sulla Sardegna, qui però con quota neve più elevata, mentre il Sud rimane in attesa del peggioramento delle prossime ore. 

Neve
Neve

RISVEGLIO GELIDO SU GRAN PARTE D'ITALIA, -26°C SULL'APPENNINO - Le temperature minime della scorsa notte sono state particolarmente basse su gran parte del territorio italiano, complici anche i rasserenamenti e l'attenuazione del vento. Risveglio gelido sui Alpi ma anche Appennino con valori fino a -15/-20°C localmente a 1000-1500m. Gelo in particolare sulle Dolomiti, con ben -17°C a 800m sul Comelico, così come sul Trentino Alto Adige, ma anche tra Umbria, Marche e Abruzzo con ben -21°C registrati a Castelluccio di Norcia e a Campo Felice, fino a -26°C ai Piani di Pezza (Abruzzo). Freddo anche al Sud con gelate sulle zone interne di Campania, Puglia, Basilicata e Calabria: ben -13°C raggiunti sulla Sila. Da segnalare minime di 0/-1°C anche a Roma. 

PREVISIONI PROSSIME ORE, NEVE A QUOTE MOLTO BASSE - Residuo nevischio o deboli nevicate tra basso Veneto ed Emilia Romagna ma in esaurimento a partire da Nord. Qualche precipitazione anche tra Toscana orientale, Umbria e Lazio, specie meridionale, a seguire anche tra Marche e Abruzzo, nevose a quote collinari. Al Sud peggioramento più incisivo tra pomeriggio e sera con precipitazioni dal versante tirrenico verso i restanti settori, anche a carattere di rovescio, con neve inizialmente dai 500-1000m, ma in calo sin verso i 300-500m entro sera. Possibile dunque ancora neve in città come Cosenza, Avellino, Matera, oltre ovviamente a Potenza e Campobasso


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati