25 ottobre 2021
ore 23:45
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
6 minuti, 10 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

ORE 21:00 - IN GINOCCHIO LA SICILIA ORIENTALE, OLTRE 450mm DI PIOGGIA: è ancora emergenza sulla Sicilia orientale colpita dalle forti piogge causate dal ciclone mediterraneo. Oltre 450mm nella zona etnea e punte di 300-350mm in pianura tra le province di Catania e Siracusa. La situazione peggiore resta quella del Catanese con numerosi comuni alluvionati e la pioggia continua a cadere a tratti anche copiosa. Non è stata ancora rinvenuta la donna dispersa il cui marito è stato invece trovato deceduto, purtroppo le probabilità di trovarla in vita sono molto basse.

Resta critica anche la viabilità con numerose strade interrotte a causa degli allagamenti, in parte causati anche dallo straripamento di fiume come il Simeto, diversi automobilisti intrappolati nel fango hanno dovuto attendere l'arrivo dei soccorsi per essere tratti in salvo dalle proprie auto. Stanno facendo il giro del web le immagini e i video che testimoniano la gravità dell'evento, uno fra tutti colpisce particolarmente, il ponte di San Giuliano che travolto dall'alluvione perde i suoi muretti di contenimento rovesciando cascate di acqua nella valle.

CATANIA, ESONDA IL SIMETO. A seguito delle piogge alluvionali delle ultime 48 ore è esondato in alcuni punti il fiume Simeto, in provincia di Catania, rendendo tratti stradali impraticabili. Le piogge continuano a cadere con una certa insistenza sulla Sicilia centro-orientale, in particolare su Messinese e Catanese. Piogge abbondanti anche in Calabria, qualche fenomeno inizia ad interessare la costa tirrenica della Sardegna.

Nel seguente video l'esondazione del Simeto:

ETNA, 450MM DI PIOGGIA IN 48 ORE. Solo nelle ultime 48 ore si registrano accumuli pluviometrici ormai di 450mm sul versante nord dell'Etna, in particolare a Linguaglossa. E' il frutto delle piogge torrenziali che si stanno scaricando sulla Sicilia orientale, innescate dal vortice che dalla Tunisia si porta verso lo Ionio, responsabile di situazioni alluvionali.

Nel seguente video strade allagate a Catania:

MALTEMPO IN INTENSIFICAZIONE IN CALABRIA. Dal tardo mattino si sono intensificate le piogge sulla Calabria ed hanno iniziato a farsi battenti su Reggino e Catanzarese, estendendosi verso ovest sospinte dagli intensi venti orientali innescati dal vortice mediterraneo. Ecco la situazione a Soverato (CZ):

UNA VITTIMA TRA I DISPERSI. Sono proseguite per tutta la mattinata le ricerche dei due dispersi a Scordia, nel Catanese. I soccorritori hanno trovato il corpo senza vita in un agrumeto di contrada Ogliastra, qualche chilometro più a sud dal luogo in cui erano stati visti l'ultima volta domenica pomeriggio. Ora si cerca la seconda persona dispersa, la moglie dell'uomo trovato senza vita. I due erano stati visti domenica pomeriggio mentre cercavano di scendere dall'auto investita dall'acqua che aveva sommerso la strada, scorrendo con la furia di un torrente.

Nei seguenti video testimonianze da Scordia (CT):


CATANIA, EVACUATO RESIDENCE. A causa degli allagamenti un residence nella zona sud di Catania è rimasto isolato un residence a Primosole. I Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire per fare evacuare le persone che si trovavano all'interno.

SICILIA, DIFFICOLTA' NEI COLLEGAMENTI STRADALI, SI CERCANO I DUE DISPERSI. A causa del maltempo la strada statale 120 "Dell'Etna e delle Madonie" è attualmente chiusa al traffico in entrambe le direzioni dal km 176,00 al km 179,000 all'altezza di Bronte (Fonte: Cataniatoday) , per allagamenti, fango e detriti. Intanto proseguono le ricerche dei due disparsi a Scordia (CT), al momento ancora senza esito.

SITUAZIONE. Il centro del ciclone mediterraneo si colloca in queste ore poco al largo della Tunisia e intorno ad esso si sviluppa tutto il sistema perturbato che sta interessando parte del Sud Italia e le isole maggiori. La nuvolosità associata al fronte riesce a spingersi anche più a nord, fino a raggiungere le regioni settentrionali con un tappeto di nubi alte ma improduttive, ma è all'estremo Sud che si verifica la situazione peggiore ed in particolare tra Sicilia e Calabria.

ALLUVIONE SICILIA, CADUTA LA PIOGGIA DI 6 MESI, DISPERSI NEL CATANESE. Dopo aver attraversato l'isola di Pantelleria nel corso di domenica la linea temporalesca collegata ai violenti nubifragi si è portata sulla Sicilia e ha investito in serata il Trapanese. Qui i soccorritori del nucleo SAF (Peleo Alpino Fluviale) hanno salvato quattro persone rimaste intrappolate dal rigonfiamento del fiume caldo che attraversa le Terme Segestane sul versante del Comune di Castellammare del Golfo. Lunedì mattina il maltempo si sta concentrando sul versante ionico: Messinese e Catanese sono le provincie più colpite, con il maltempo che ha insistito per buona parte della domenica dopo essersi intensificato nell'ultima notte. Si registrano accumuli pluviometrici anche di 200mm nelle ultime 24 ore sul versante orientale dell'isola, ma con picchi di oltre 400mm sul versante ionico dell'Etna, l'equivalente della pioggia che normalmente cade in sei mesi. Nel Catanese risulta dispera una coppia di anziani nella Contrada Ogliastra. In zona le strade si sono trasformate in torrenti e diverse auto sono state trascinate via dalla furia dell'acqua.

Nei seguenti video la situazione a Scordia (CT):

SCUOLE CHIUSE A CATANIA, MESSINA, SIRACUSA E REGGIO CALABRIA. Le autorità locali hanno disposto la chiusura di tutte le scuole pubbliche e private di ordine e grado, dei parchi e dei cimiteri, sia nel Messinese che nel Catanese per la giornata di lunedì 25 ottobre. Stessa decisione anche a Siracusa e Reggio Calabria.

Nel seguente video la situazione a Catania:

FORTE MALTEMPO ANCHE IN CALABRIA. L'ondata di maltempo non sta risparmiando la Calabria e si concentra soprattutto sul settore meridionale della regione. Sul Reggino sono caduti fino a 100mm di pioggia solo dalla mezzanotte sull'Aspromonte, mentre fenomeni più deboli si sono spinti su Lucania e Puglia centro-meridionale.

ROVESCI IN SARDEGNA. Anche la Sardegna risulta coinvolta dall'ondata di maltempo legata al vortice mediterraneo, ma con fenomeni che sono andati parzialmente attenuandosi rispetto a domenica. Piogge e rovesci sparsi insistono sul settore meridionale dell'isola, in particolare sul Cagliaritano.

METEO PROSSIME ORE. Situazione compromessa al Sud con tempo perturbato e piogge e rovesci che diverranno più intermittenti sulla Sicilia orientale, in temporanea attenuazione in giornata ma in nuova ripresa la sera. I fenomeni diverranno più intensi invece sulla Calabria ionica e in Basilicata, dove sono attesi temporali e nubifragi anche violenti in giornata, a tratti accompagnati da grandine, con possibili criticità idro-geologiche. Qualche pioggia anche su Salento e bassa Campania, nuvoloso ma più asciutto sul resto del Sud. Prevale la stabilità invece al Nord, pur con stratificazioni alte sui settori centro-orientali che risulteranno anche compatte, soprattutto sull'Emilia Romagna, ma senza fenomeni. Nuvoloso sulle regioni centrali per nubi medio-alte e stratificate, in intensificazione in giornata con qualche pioggia in arrivo entro sera su basso Abruzzo e Lazio, a fine giornata anche sulla Toscana interna. Instabile sulla Sardegna con piogge e rovesci soprattutto sul versante tirrenico e meridionale, in attenuazione in serata. Venti orientali, forti al Sud dove tenderanno a provenire da sudest con mareggiate sulle coste ioniche. Temperature in calo. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Meteo Italia lunedì
Meteo Italia lunedì

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati