Redazione 3BMeteo
28 novembre 2019
ore 8:54
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
1 minuto, 40 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 8:45 - Sale ancora il numero delle vittime del forte terremoto che ha colpito l'Albania nella notte tra lunedì e martedì: 39 morti il bilancio ufficiale, tra cui 4 bambini di età tra tre e otto anni e 17 donne; finora si registrano 15 morti a Durazzo, 23 a Thumane e uno a Kurbin. Ancora una ventina i dispersi e oltre 650 i feriti, di cui molti in gravi condizioni. Il sisma di ieri ha sollevato il suolo di circa 10 centimetri vicino alla città di Durazzo., come indicano le immagini radar riprese dai satelliti Sentinel-1 del programma europeo Copernicus di Agenzia Spaziale Europea (ESA), analizzate dai sismologi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DEVASTANTE TERREMOTO IN ALBANIA, ALMENO 150 FERITI E NUMEROSI DISPERSI - Una violenta scossa di magnitudo 6.4 ha colpito la costa settentrionale dell'Albania alle ore 3:54 italiane. L'epicentro è tra Shijak e Durazzo, con una profondità di appena 10km; proprio a Durazzo e Thunama ci sono stati numerosi crolli di edifici, case, palazzi. Almeno 150 feriti e numerosi dispersi: si scava sotto le macerie. Panico anche nella capitale, Tirana con la gente scesa in strada nella notte. A Kurbin la prima vittima, un uomo morto dopo essersi gettato dal balcone per mettersi in salvo. Al lavoro tutte le squadre di soccorso ed emergenza tra cui unità dell'esercito per scavare tra le macerie: salvati due bambini. Sono in atto peraltro altre repliche, con scosse di magnitudo anche superiore alla 5.

TERREMOTO AVVERTITO ANCHE NEL SUD ITALIA - un terremoto di tale violenza si è avvertito bene anche oltre l'Adriatico, al Sud Italia, in particolare su Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo e persino in Campania. Chiaramente la Puglia è stata la più coinvolta, anche se attualmente dalla sala della protezione civile Puglia non risultano particolari danni a cose o persone. Per monitorare le scosse più forti nel mondo potete consultare la nostra sezione dedicata.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati