Siamo Meteo ufficiale del giro d'Italia
SCOPRI IL GIRO
15 maggio 2024
ore 23:53
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
58 secondi
 Per tutti

TAPPA LIVIGNO-SANTA CRISTINA, NIENTE PASSO DELLO STELVIO - A causa delle ingenti nevicate degli ultimi due mesi, sulle Alpi è ancora presente in quota un cospicuo accumulo di neve, anche di diversi metri oltre i 2200-2400m. In questi giorni si lavora molto per liberare passi e rifugi in quota, in vista della stagione turistica estiva, ma resta molto elevato il rischio di valanghe e slavine. Il Passo dello Stelvio non fa eccezione, con ancora metri di neve al suolo: nonostante le operazioni di sgombero del Passo (rese difficoltose anche dalle ulteriori nevicate), la 16-tappa del Giro d'Italia prevista martedì prossimo ha subito una deviazione che lo esclude dal percorso, per questioni di sicurezza dato l'elevato rischio slavine. 

Più nello specifico i ciclisti non arriveranno fino al passo dello Stelvio, ma vi sarà una deviazione che li porterà per circa 17 km in Svizzera, raggiungendo quindi Giogo di Santa Maria (Umbrailpass) che diventa così la vetta più alta da scalare durante la tappa (2498 metri). La deviazione forzata comporterà un aumento di 4km della lunghezza complessiva della tappa. 


Seguici su Google News


Articoli correlati