20 marzo 2017
ore 9:02
di Fabio Da Lio
 Per tutti

Anomalia piogge nello scorso trimestre sull'Italia (Dicembre-Gennaio-Febbraio)

Si è trattato di una stagione anomala, quella invernale appena trascorsa sull'Italia. Lo confermano anche i dati dell'ISAC-CNR da poco usciti, riferiti alla media trentennale 1971-2000. Il trimestre freddo sul nostro Paese è risultato in sostanza avaro di pioggia e neve, oltre che insolitamente caldo per alcune regioni. Solo determinati settori, come il Medio Adriatico, parte del Sud Italia e le Isole Maggiori hanno riscontrato dei surplus pluviometrici: si è trattato di configurazioni meteo che hanno spesso favorito queste zone - regimi di persistenza - con precipitazioni anche molto abbondanti a Gennaio (ricordiamo l'emergenza neve in Abruzzo). 

Pressoché totale l'assenza di piogge invece al Nord e sul medio-alto versante tirrenico, con poca neve anche in montagna (giunta solo tra Febbraio e inizio Marzo, comunque in modesta quantità). Considerando le temperature, queste sono risultate sopra media su tutto il Nord, la Sardegna e i versanti tirrenici (solo Gennaio è stato particolarmente rigido), mentre l'Adriatico, gran parte del Sud e la Sicilia hanno vissuto una stagione termicamente in linea con il periodo, anzi, anche più fredda del normale sul comparto pugliese.

Anomalia di temperatura media durante la scorsa stagione invernale in Italia (fonte: isac.cnr.it)

Per le precipitazioni previste clicca qui

Per le temperature previste clicca qui

Per i venti previsti clicca qui

Per lo stato dei mari clicca qui

Per le allerte previste clicca qui

Per gli inquinanti previsti clicca qui

Per la concentrazione di pollini prevista clicca qui

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti