9 febbraio 2018
ore 15:59
di Carlo Migliore
 Per tutti

Neve a Parigi, si scia a Montmartre. Fonte CORRIERE.IT
Neve a Parigi, si scia a Montmartre. Fonte CORRIERE.IT

AGGIORNAMENTO - L'Inverno continua a fare sul serio in Europa, con freddo e rovesci di neve anche in pianura. Oltre all'Europa orientale, dove le temperature scendono abbondantemente sottozero, nevica ancora in pianura sulla Francia, per il terzo giorno consecutivo a Parigi, che sta sperimentando un evento notevole. Rovesci di neve a tratti fino in pianura anche su Scozia, Inghilterra, Olanda, Belgio e Spagna, a tratti fin sulla costa in posti dove è molto rara. Imbiancata persino Barcellona che si è svegliata con paesaggio suggestivo, come testimonia questo post:


AGGIORNAMENTO 9 FEBBRAIO

A PARIGI NON NEVICA PIU' MA E' CAOS. Tra tutte quelle europee la situazione più preoccupante è quella di Parigi, una grande capitale che pur essendo posta a latitudini settentrionali non è certo abituata a convivere con così tanta neve. Si tratta in alcuni casi di una nevicata record. Su tratti della città infatti lo spessore di neve fresca ha raggiunto e superato quello della già eccezionale nevicata del 2013. Oggi le condizioni meteorologiche a Parigi sono in miglioramento e le nevicate sono finalmente cessate. Ma sta proseguendo l'afflusso di aria fredda da nordest. E in più si sono aggiunte le schiarite notturne che, insieme al freddo, hanno fatto sprofondare sotto zero la colonnina, con punte di -7°C all'alba di oggi che solidificano lo strato di neve.

SI SCIA A MONTMARTRE. Uno strato di fresca che raggiunge i 20cm su alcune zone della città e che ha trasformato le aree collinari in piste di sci. C'è infatti chi sfrutta le colline di Montmartre come piste di snowboard facendo lo slalom fra le panchine. Ma ci sono anche migliaia di automobili che sono rimaste bloccate nel traffico dentro e fuori la città, creando code complessive distribuite sul territorio di 800km in totale paralizzando la Capitale.


SCUOLE E ASILI CHIUSI. Molte scuole e asili oggi sono rimasti chiusi, impedendo ai genitori dei piccoli di andare a lavorare. Molti bus rimarranno oggi nei loro depositi e anche la circolazione ferroviaria viaggia a rilento.


VENERDI' NUOVA PERTURBAZIONE. E domani è attesa una perturbazione nordatlantica carica di precipitazioni per il nord della Francia ma anche per Parigi. Le basse temperature potranno favorire nuove nevicate, anche se un graduale rialzo termico potrebbe inibire ulteriori accumuli di fresca e mantenere la precipitazione al limite tra pioggia e neve.


NEVE ANCHE ALLE PORTE DI BARCELLONA - Rovesci nevosi a quote molto basse interessano anche la Spagna, nelle ultime ore un rovescio di neve tonda ha interessato persino Barcellona con neve soprattutto sulle alture e temperature crollate a 1-2°C.


E SUL RESTO D'EUROPA? Le colate di aria fredda che raggiungono la Francia interessano anche altre zone del nostro continente. Innanzitutto il sud della Francia e la Penisola Iberica, tanto che nevica a Tolosa, versante francese dei Pirenei, a quote di pianura. Fiocchi anche in Svizzera, nel sud della Germania, a Monaco di Baviera e a Vienna. Pioggia o pioggia mista a neve sul comparto settentrionale balcanico. Neve in Bielorussia e temperature sotto zero su praticamente tutta l'Europa centro-orientale. Stamattina minime fino a -7/-8°C dal Belgio, all'Olanda, alla Germania, fino alla Russia.

AGGIORNAMENTO 8 FEBBRAIO

Il fronte di aria gelida proveniente dalla Russia continua a flagellare molti stati europei. Una serie di vortici ciclonici stanno portando maltempo da ovest a est con nevicate in atto su parecchie zone. Particolarmente colpita la Francia settentrionale con temperature molti gradi sottozero e tanta neve, anche a Parigi dove non sono mancati i disagi.

Parigi sotto la neve con una temperature di -2°
Parigi sotto la neve con una temperature di -2°

La capitale francese si è svegliata questa mattina con una temperatura di -2° e coperta di neve con spessori variabili dai 10 ai 15 centimetri. Le nevicate hanno interessato la città soprattutto nella giornata di ieri ma anche oggi seppur debolmente continua a tratti a nevicare. 

Il ungo Senna durante la nevicata
Il ungo Senna durante la nevicata

A causa del gelo a scopo precauzionale la Torre Eiffel è stata chiusa ai visitatori ma non è stato l'unico disagio. Il traffico sulle strade è andato letteralmente in tilt con centinaia di ingorghi in tutta la città e la periferia.


Ma la Francia non è l'unico stato a patire il freddo, le temperature sono sottozero praticamente ovunque eccetto che sull'Italia, i Balcani meridionali ed il Mediterraneo orientale. Sottozero persino l'Andalusia con minime fino a -1 nell'entroterra mentre Madrid ha registrato una minima di -4°.  Tanta neve anche sui Balcani settentrionali, in Austria, Repubblica Ceca e Slovacchia. Una vera tormenta di neve è in atto in queste ore su Bratislava. Gelo intenso tra Scandinavia e Russia dove le minime della notte sono scivolate fino a -35°.


Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti